GameStorm

Recensione di MXGP: The Official Motocross Videogame

Recensione scritta e curata da monsteruno per gamestorm.it, inserita il 12-04-2014

Titolo: MXGP: The Official Motocross Videogame
Genere: Racing
Console: Xbox 360
Sviluppatore: Milestone
Publisher: Milestone
Data di uscita: 28 marzo 2014

Dopo aver piegato per le curve di Assen e Phillip Island, dopo esserci sbizzarriti in pendoli e traversoni tra gli sterrati finlandesi e i tornanti asfaltati della Corsica, eccoci qui ad abbracciare questo nuovo  MXGP: the Official Motocross Videogame  titolo sviluppato dall'italianissima Milestone.

Il gioco ambisce a portare su console e nello specifico su Xbox 360, l'agonismo e lo spettacolo del motocross mondiale, forte della licenza ufficiale della stagione in corso con tanto dei piloti militanti nelle classi MX1 ed MX2, le rispettive motociclette con  livree fedelmente riprodotte,  e ben 14 circuiti che si snodano tra salti, terra e sabbia dislocati in ogni angolo del globo.

Il motocross, da sempre, sulle console è stato sinonimo di spettacolo, salti improbabili ed acrobazie impensabili. Questo MXGP, invece, si ripropone di portare sul piccolo schermo tutta l'essenza, dello sport motoristico più fangoso del mondo con una produzione che strizza l'occhio più alla simulazione che all'arcade.

Denominatore comune

Le somiglianze tra i titoli sopra citati, produzioni recenti di Milestone, sono molteplici. Si parte dal menu d'avvio, che si presenta semplice, sobrio e senza alcuna velleità di sorprendere, ma rivelandosi comunque efficacemente funzionale.

Un altro punto in comune è rappresentato dal comparto tecnico: in genere le produzioni targate Milestone offrono una buona riproduzione dei veicoli motorizzati, mentre ambientazioni e piloti (per gli sport a due ruote, ovviamente) lasciano un po' a desiderare. Questo MXGP non fa eccezioni: le moto rappresentano la parte meglio riuscita del comparto grafico, mentre i piloti sono caratterizzati da delle animazioni un po' troppo legnose e delle vistose compenetrazioni in caso di caduta. Da rivedere risultano essere anche il sistema di illuminazione (piatto), gli effetti particellari ed alcune textures caratterizzate da una bassa risoluzione.

Un leggero miglioramento si nota sulla realizzazione dei tracciati, in questo caso un po' più ricchi rispetto a quanto visto in WRC e in MotoGP, grazie anche a una più ridotta estensione della pista, caratteristica che ha consentito di concentrare maggiori risorse nella realizzazione degli elementi di contorno, seppur patendo un vistoso effetto di pop-up localizzato sul manto stradale (se così si può chiamare).

Stonato

Nemmeno il sonoro riesce a ribaltare il giudizio del comparto tecnico, in quanto il frastuono dei monocilindrici 4 tempi è in questo MXGP sostituito da un ronzio che diventa quasi fastidioso ogni volta che spiccherete un salto.

Per fortuna le note stonate finiscono qui,  nonostante tutto MXGP sa come coinvolgere il giocatore, forte di un gameplay caratterizzato da un ottimo equilibrio tra simulazione e immediatezza. Il modello di guida è infatti ben congegnato, rivelandosi impegnativo di primo acchito anche in caso di un timido approccio alla classe MX2, che rappresenta un passo intermedio praticamente obbligatorio al fine di evitare di schiantarsi contro lo scoglio della classe regina.

Anche con le meno potenti motociclette, sarà necessario padroneggiare le due levette analogiche al fine di gestire la direzione della moto e il peso del pilota. A confermare la natura complicata, ma appagante, del gioco ci pensa lo split dei due freni, divisi tra il tasto a corsa lunga LT e il semplice X, rispettivamente per comandare il potente e modulabile freno anteriore e un freno posteriore efficace come il freno a mano del fratello WRC4.

Di necessità virtù

Al fine di primeggiare in questo MXGP vi toccherà imparare a memoria la conformazione di ogni singolo tracciato, in quanto spesso e volentieri vi capiterà di esservi accorti di aver affrontato un salto con troppa foga, e a suggerirvelo sarà un atterraggio diretto in tribuna. Quindi, così come accade nei titoli pistaioli (tra cui appunto MotoGP 13), dovrete imparare a memoria ciascuna curva e la marcia con cui affrontare ogni singolo salto.

L'unico innesto di spettacolarizzazione di questo titolo si rivela essere lo scrub, che tuttavia è uno stratagemma che si rivela più utile che bello nel riportare immediatamente a terra la moto per sfruttare al massimo la vostra cavalleria. Al tale fine sarà sufficiente muovere tempestivamente entrambe le levette analogiche nella stessa direzione un attimo prima di un salto e il gioco sarà fatto.

L'ultima caratteristica che rende bello da guidare questo MXGP è l'evoluzione dinamica del manto stradale: ad ogni passaggio vedrete incrementare il numero di solchi prodotti dalle ruote motrici dei vostri bolidi tassellati, con un effetto visivo molto più pronunciato rispetto all'effetto sulla guida vero e proprio.

Conclude la nostra analisi una buona struttura multiplayer in cui potrete affrontare fino a 11 amici, che accompagna la classica carriera e le modalità di gara rapida e sfida a tempo.

Conclusione 

La recensione di questo MXGP: the Official Mootocross Videogame sembra il clone di quelle stilate per la serie WRC e MotoGP: un comparto tecnico deficitario e una struttura di gioco collaudata ma tutto sommato non innovativa fanno da contorno a un gameplay ben strutturato e capace di regalare soddisfazioni grazie a un ottimo mix tra simulazione e immediatezza.

Pro

  • modello di guida appagante
  • la telecamera in prima persona

Contro

  • grafica deficitaria
  • sonoro impalpabile

VALUTAZIONE COMPLESSIVA: 7

Commenti sulla recensione (5)

Ultimi commenti degli utenti

lascia un tuo commento


Scrivi un commento

Commenti
avatar di QUATTROLBAI
23-04-2014
QUATTROLBAI

Purtroppo ha seguito le orme di MUD in tutto, l'ho provato da un amico e prima di comprarlo aspetterò un grosso calo di prezzo, non più di 20-25€ per un titolo del genere. Peccato, da amante del motocross mi sarebbe piaciuto avere tra le mani qualcosa di fatto molto meglio.

0
avatar di anddbgt
19-04-2014
anddbgt

Non ho mai provato un titolo del genere! :? lo proverò appena potrò

0
avatar di G-PqV
14-04-2014
G-PqV

* (senza quel "in" ovviamente) xD

0
avatar di G-PqV
14-04-2014
G-PqV

Bah...A me i titoli Milestone non convincono più di tanto...Però devo ammettere che parliamo di un genere in che non mi appassiona, quindi mi fido del giudizio di chi è più competente in materia.

0
avatar di spumante
12-04-2014
spumante

Classici pregi e difetti dei titoli Milestone. COmunque, davanti ad un gameplay solido sono ben disposto a sorvolare su dei difetti grafici.

1
Messaggio non inserito o troppo corto.
 
 

×

Copertina

  • Immagine della copertina del gioco MXGP: The Official Motocross Videogame per Xbox 360

Per effettuare questa azione occorre essere registrati.

×

Valutazione del gioco 6.3

L'ultimo voto è stato 5 dato da karim98

Valutazione personale N/D

Dai la tua valutazione a MXGP: The Official Motocross Videogame
 

Elenco degli utenti collegati in questo momento su gamestorm

×