GameStorm

Recensione di Jungle Party

Recensione scritta e curata da monsteruno per gamestorm.it, inserita il 12-07-2012

Titolo: Jungle Party
Genere: party game
Console: PSP
Sviluppatore: Magenta Software
Data di uscita: 1 Novembre 2010

Il genere dei party games è uno dei più proliferi per la PSP: la comodità di poter prendere la propria console e di poter andare a casa di amici per divertenti sfide è un vantaggio che le console stazionarie non possono permettersi (a meno di non sfidare sconosciuti in rete).

Oggi siamo qui a parlare di Jungle Party, un titolo che propone quattro improbabili scimmie come protagoniste di minigiochi divertenti e spensierati, come del resto la scelta dei personaggi lascia facilmente intuire.

All’inizio dovrete scegliere il colore di alcuni accessori che caratterizzeranno la vostra scimmietta. Con il prosieguo del gioco potrete customizzare a vostro piacimento il vostro avatar con ulteriori accessori, come vestiti, occhiali, magliette, scarpe o sandali. L’editor presenta un numero limitato di possibilità, ma è comunque una presenza gradita.

Infine passiamo al gioco, il quale propone tuttavia solo 15 dei 40 minigiochi inizialmente inclusi nella versione di esordio per console fissa. Peccato, perché tale deficit pregiudica la rigiocabilità del titolo, specialmente in single player.

Due modi di Multiplayer

Il gioco propone una modalità in single player, che vi vede protagonisti di una lotta contro le altre 3 scimmie presenti sullo schermo, comandate da una CPU piuttosto remissiva e poco capaci di rendere impegnativa la vostra partita. Nemmeno selezionare il livello di difficoltà superiore dei tre disponibili riuscirà nell’impresa di rendere impegnativa la vostra partita, fatto che rende il single player poco accattivante appena assaporati tutti i minigiochi presenti nel gioco.

Per fortuna esistono due modalità di multiplayer: la prima consiste nel passarsi la stessa console di mano in mano. La sfida consiste nell’accumulare il maggior punteggio contro le 3 scimmiette computerizzate.

La seconda modalità, invece, sfrutta la connessione wi-fi per sincronizzare la vostra console con quelle di fino a 3 vostri amici, per sfide dirette. Tra le due, ovviamente, questa risulta essere la modalità più divertente e godibile.

Minigiochi vari

I minigiochi presenti risultano essere vari e tutti piuttosto divertenti, anche se, come vedremo, il loro limitato numero alla lunga li renderà ripetitivi. Ecco alcuni esempi.

In un primo minigioco indosserete le vesta di scimmie intente a calciare e parare rigori. I quattro tasti indicheranno uno dei quattro angoli della porta, dove la vostra scimmia tirerà o si tufferà per parare. Questo ci ha lasciati perplessi, in quanto governato prevalentemente dalla buona sorte.

In un altro minigioco dovrete premere il pulsante giusto al fine di riempire i serbatoi di un razzo. Chi azzeccherà più tasti riuscirà ad essere proiettato più in alto degli altri, per poi cadere dall’altezza maggiore, e quindi vincere. Contente loro…

In un altro ancora dovrete, con un martello, colpire uno scoiattolo che sbuca da più fori di uno stesso tronco, tentando tuttavia di evitare di colpire serpenti piuttosto permalosi.

A questi si aggiungono la palla avvelenata, il tiro a bersaglio, una sorta di baseball e altri minigiochi, tutti caratterizzati dalla necessità di premere il pulsante giusto con tempismo.

Tecnica e affini

Tecnicamente parlando il gioco si assesta su livelli buoni, con animazioni delle scimmie piuttosto belle a vedersi, scenari variopinti e colorati (anche se non ricchissimi di dettagli), senza dimenticare il sonoro, caratterizzato dai suoni tipici della giungla, musichette a tema e i versi delle scimmiette.

Un ultimo punto a sfavore rappresentato dai caricamenti, piuttosto lunghi nel farvi attendere ciascuna sfida con amici o cpu…

In conclusione, Jungle Party si rivela un titolo dedicato a un pubblico giovane per partite spensierate da soli oppure sfide agguerrite con i vostri amici in modalità multiplayer, dove sfodera il massimo del divertimento offerto.

Caratterizzato da un comparto tecnico adeguato, si rivela un party game di buona fattura.

VALUTAZIONE COMPLESSIVA: 6,5

Jungle Party si rivela un titolo dedicato a un pubblico giovane per partite spensierate da soli oppure sfide agguerrite con i vostri amici in modalità multiplayer, dove sfodera il massimo del divertimento offerto.

Caratterizzato da un comparto tecnico adeguato, si rivela un party game di buona fattura.

 

Pregi

- Divertente in multiplayer…

Difetti

- Diventa noioso a breve in single
- Pochi minigiochi presenti

 

Commenti sulla recensione (0)

Ultimi commenti degli utenti

lascia un tuo commento


Scrivi un commento

Commenti
Messaggio non inserito o troppo corto.
 
 

×

Copertina

  • Immagine della copertina del gioco Jungle Party per Playstation PSP
  • Data di uscita:
    01-11-2010
  • Categoria:
    puzzle
  • Disponibilità per:
    PSP
  • Popolarità:
    0.11 %

Per effettuare questa azione occorre essere registrati.

×

Valutazione del gioco 5.5

L'ultimo voto è stato 5 dato da karim98

Valutazione personale N/D

Dai la tua valutazione a Jungle Party
 

Elenco degli utenti collegati in questo momento su gamestorm

×