GameStorm

Recensione di Woodle Tree 2: Deluxe+

Titolo: Woodle Tree 2: Deluxe
Genere: platform
Piattaforma: Xbox One
Sviluppatore: Chubby Pixel
Publisher: Chubby Pixel
Data di uscita: 17 aprile 2020

Assetati di platform

Ricordate una vecchia conoscenza uscita per le console Nintendo Switch e anni prima per PC, dei milanesi Chubby Pixel? No? Vi rinfreschiamo la memoria poiché riproposta in una nuova veste, sempre coloratissima, dedicata ai più piccini con Woodle alle prese con il recupero di gocce d’acqua.

L’avventura (ri)comincia

Un misterioso elemento nero sta rubando le gocce d’acqua (e così facendo l’energia vitale) alle creature della foresta di Wood Lands. L’unico baluardo in grado di riportare pace e stabilità, restituendo l’acqua sottratta ai legittimi proprietari siamo noi, simpatico tronchetto ed eroe del gioco: Woodle. Se già avete avuto modo di sbirciare le immagini, è facile capire che anche la trama va di pari passo con il la fascia di età cui il titolo è rivolto, i più giovani avventurieri…in erba. Non troveremo di certo sotterfugi narrativi o incasinamenti della storia ma solo un racconto lineare che (volendo) ci permette di curiosare un po’ ovunque tra le ambientazioni proposte dai Chubby Pixel. I più grandi scorgeranno una sottotrama benevola e naturalista con la speranza faccia breccia anche tra le menti dei più piccoli e li accompagni attraverso questa favoletta semplice semplice.

Un superMario de’ noantri

Aspettate. Buoni. Non volevamo una sollevazione popolare. A prima vista, a noi ha richiamato alla memoria Super Mario 64, ve lo ricordate? Ambientazioni molto ariose, vaste, con qualche struttura qua e là e nemici che non riempivano la totalità dello schermo. Solo per quello, apparentemente semplicistico. Qui, trattiamo non di un titolo AAA ma di un Indie, per cui i rapporti di prestazioni sono palesi all’istante. Grafica stilizzata, adatta, come detto, a bambini che tenta di adattare le avventure di Woodle e farle diventare fiabesche. Lo stile adottato è ben lontano dalle produzioni più importanti e si vede perché, inutile nascondersi, manca di parecchi dettagli e di cura artistica; non è però questo a cui puntano gli sviluppatori. Il focus, a nostro avviso, è rappresentato dalla “tranquillità” che pervade il gioco e dalla continua ricerca di scoprire cosa ci riserva questo mondo. I livelli sono esplorabili sia in altezza che in larghezza e saranno caratterizzati da vari nemici che pur non rappresentando un pericolo o un grado di sfida particolare ci aiutano a non annoiarci troppo: ricordiamo che Woodle Tree 2 è per i più piccini picciò. Se qualcuno aveva già avuto modo di giocare alle precedenti versioni, scoprirà solo un riadattamento di colori, lo stile adottato è sempre il medesimo e abbraccerà diversi ambienti quali mari, monti, deserti e verdeggianti piane. Calma e rilassatezza quindi, con telecamera che incespica in diverse occasioni e qualche bug e rallentamento nelle situazioni di maggior affollamento e che in alcuni casi “aiutano” a superare alcuni pericoli.

Dinamica rilassatezza

Salta, plana, rotola: avete mai visto un tronchetto fare tutto questo? E saranno solo alcune delle sue velleità; le stesse verranno sviluppate nel corso della storia acquistando i classici power up che ogni benedetto platform dovrebbe avere. E Woodle tree non è da meno: per farsi largo nel suo vasto open world ha bisogno di tutto l’aiuto possibile. Spostamenti che intercetteranno nemici da sconfiggere e qualche puzzle inserito nelle ambientazioni, quale elemento differente dalla scoperta e dalla “battaglia”; giusto per spaziare tra le cose da fare e vedere. Intendiamoci, niente di proibitivo o di particolarmente faticoso, altrimenti i nostri cuccioli abbandonerebbero subito il pad. Per i meno portati sono previsti numerosi checkpoint da cui ripartire o cui tornare per acquistare i vari skill e oggetti utili alla bisogna, senza dimenticare le skin (le maschere, insomma). Le bacche rosse e quelle blu serviranno proprio a questo scopo, con fruttini e nemici che ricompariranno dopo un lasso di tempo prestabilito; ok, va bene, solo alcuni nemici. Questo la dice lunga sul grado di sfida riscontrato che possiamo definire rilassato. Anche le dinamiche di gioco lo sono con il mondo che appare da subito molto ampio e per certi versi non risultano chiarissimi i compiti da portare a termine a parte la ricerca delle gocce d’acqua rubate; un po’ troppo dispersivo, potremmo dire. De gustibus.

Fine

Ogni fiaba, anche se moderna, ha una fine; cosi è anche in questo caso. Abbiamo cercato di giocarlo in ottica indie ed è comunque stata dura superare l’impatto tecnico e grafico iniziale; il voto ne tiene conto. Cosi come il gameplay un (bel) po’ retro’ e dispersivo può condizionare l’approccio. Ci si fa la mano, tuttavia è veramente semplice e diverte principalmente i bimbi più piccoli, già dai più grandicelli s’inizia ad essere insofferenti alle dinamiche vecchio stile e al design minimalista. Anche in questo caso: de gustibus.

Pro

  • Adatto ai più piccoli (è un pro?)
  • Titolo rilassoso…

Contro

  • …ai limiti della noia
  • Poco dettagliato
  • Tecnicamente "retro’"

VALUTAZIONE COMPLESSIVA: 6

La recensione di Woodle Tree 2: Deluxe+ è stata scritta e curata da FranX per GameStorm.it, pubblicata il 11-05-2020

Commenti sulla recensione (0)

Ultimi commenti degli utenti

lascia un tuo commento


Scrivi un commento

Commenti
Messaggio non inserito o troppo corto.
 
 

×

Woodle Tree 2: Deluxe+

  • Versione xone in esclusiva digitale
  • Data di uscita:
    17-04-2020
  • Categoria:
    platform
  • Disponibilità per:
    PS4 XONE
  • Popolarità:
    0 %
  • xone

Per effettuare questa azione occorre essere registrati.

×

Valutazione del gioco N/D

Valutazione personale N/D

Dai la tua valutazione a Woodle Tree 2: Deluxe+
 

Elenco degli utenti collegati in questo momento su gamestorm

×