GameStorm

Recensione di Mario Kart


Titolo:
Mario Kart - WII
Genere: Racing
Console: WII
Sviluppatore: Nintendo
Publisher: Nintendo
Data di uscita: 11/5/2008

Mario Kart tra i Must Have!

Il mondo delle gare automobilistiche su Wii non ha ancora trovato un vero protagonista. Ma se è la simulazione vera e propria a mancare, altrettanto non può dirsi per le corse arcade. Mario Kart Wii entra, infatti, di diritto nel regno dei must have, proponendo uno stile davvero esplosivo, divertente, veloce, in grado di tenere incollati allo schermo per molte ore anche i giocatori più accaniti. Il brand Mario Kart non è certamente nuovo, anzi affonda le radici nel lontano passato, nei primi anni del 90. Prima di quest’ultima apparizione su Nintendo Wii, il baffuto elettrauto era stato protagonista anche sui due schermi del DS, offrendo anche lì una guidabilità e un divertimento vicini alla perfezione. Le differenze tra queste versioni sono numerose, e se inizialmente potrebbero spiazzare l’utente, poiché alcune scelte sono innovative e originali, risulteranno alla fine vincenti.

I veicoli

Partiamo anzitutto con la novità più rilevante: Mario Kart Wii permetterà al giocatore di guidare non solo kart ma anche motociclette a due ruote. Le diversità in merito alla guidabilità tra i due tipi di mezzi sono molteplici. Le quattro ruote dispongono, infatti, di un duplice grado di turbo, mentre le moto soltanto di uno, con la possibilità, però, di accelerare in qualsiasi punto della pista guidando con una sola ruota per un breve lasso di tempo. Dopo svariate sessioni, toccherà all’utente decidere quale tipologia di mezzo usare, in base al proprio stile e al proprio gusto.  Le differenze sono consistenti anche all’interno di un’omogenea categoria e i kart sono alquanto dissimili l’uno dall’altro: alcuni di questi esprimono il meglio sulla velocità, altri puntano tutto sulla guidabilità, presentando una maggiore aderenza al tracciato, andando però a discapito della celerità di movimento. Insomma, nonostante Mario Kart sia un arcade racing, riesce a variare l’azione, esibendo caratteristiche diverse per ogni mezzo, a tutto vantaggio di una molteplicità di gioco infinità e mai ripetitiva. I personaggi in tutto sono 24, non disponibili sin da subito, e ognuno di essi avrà a disposizione un elevatissimo numero di kart.

Tra le caratteristiche più importanti di ogni veicolo spicca la voce “derapata”: questa tecnica di guida dovrà essere padroneggiata al meglio se si vogliono ottenere ottimi risultati soprattutto nelle gare on-line.  La derapata di ogni mezzo servirà, in primis, per attivare il turbo, ma in quest’apparizione Wii le novità in merito sono rilevanti. Nella precedente edizione per DS occorreva, infatti, far saltare il kart e attivare il turbo con la pressione veloce del d-pad; in quest’ultima versione da tavolo, invece, basterà semplicemente porre il veicolo in derapata e aspettare qualche secondo per vedersi caricato in automatico il primo grado di turbo, e pazientando un altro po’ in questa posizione, vedremo assegnarci un ulteriore turbo di grado superiore. Le moto, come già ribadito, non godono dello stesso trattamento, avendo a disposizione un’unica possibilità di turbo. La derapata e la tecnica dello “snacking” risultano, così, cambiate rispetto alla controparte sui due schermi del DS. L’attivazione del turbo in precedenza poteva essere sfruttata su tutta la pista, anche su tratti rettilinei, basandosi sulla capacità dell’utente di muovere il d-pad il più velocemente possibile. In questa versione Wii, invece, tale tecnica potrà essere utilizzata soltanto in uscita di curva, e non in tratti dritti. Questa differenza potrebbe così spiazzare coloro che hanno appreso appieno l’utilizzo del turbo su Nintendo DS, e che vedranno eliminata la possibilità di sfruttarlo per tutto il tracciato.

Se da questo punto di vista è stato sottratto qualcosa al gameplay, dall’altro Mario Kart Wii vanta l’aggiunta dei trick a mezz’aria. Ogni cunetta o dosso dovrà, così, essere sfruttata nel migliore dei modi, dovendo aver cura di eseguire spettacolari salti o acrobazie per avere ulteriori accelerazioni. Durante un salto, infatti, potremo scuotere i pad del Wii per far avvitare il kart su se stesso, così da ottenere una spinta suppletiva all’atterraggio. Applicare questa tecnica è davvero importante, ma per realizzarla occorre conoscere la pista nei minimi particolari.

Una gara senza esclusione di colpi!

Mario Kart lo si sa, prevede una gara senza esclusioni di colpi e senza troppe regole. I power up sparsi per la pista rappresentano dunque elemento costitutivo del gioco. Sotto questo punto di vista, questa versione Wii si mostra ancora più forbita delle precedenti, proponendo ulteriori armi rispetto al passato: presenti le classiche banane, conchiglie verdi e rosse, insieme alle blu e ai funghi. Questa nuova produzione prevede, però, l’aggiunta di un “Mega Mushroom” in grado di donare velocità maggiore e di far schiacciare gli altri avversari come fossero formiche sull’asfalto. Altro elemento di novità è il blocco “POW” capace di far tremare la pista sotto le nostre ruote e di colpire tutti i rivali che in quel momento esatto della competizione dovessero trovarsi davanti al nostro kart. Completano la sequenza di power up disponibili, la classica nuvola fantozziana in grado di far rimpicciolire il nostro mezzo, il mega proiettile che consente di raggiungere velocità altissime e le tradizionali bombe.

Un Mario Kart davvero “universale”

La serie Mario Kart ha da sempre privilegiato il versante multiplayer e come non mai ha sviluppato tale fattore in quest’ultima trasposizione. L’online è difatti una delle modalità più interessanti del titolo. Ogni gara prevede un massimo di 12 partecipanti e la fluidità con cui si svolge ogni match è positivamente disarmante. Sembra quasi di giocare off-line, dato che non abbiamo mai percepito il minimo rallentamento. Prima di scendere in pista ogni giocatore beneficerà di un voto attraverso il quale potrà designare la pista su cui gareggiare. Il gioco prevede l’assegnazione di un punteggio base pari a 5000 punti, che andrà a diminuire o aumentare in base ai piazzamenti ottenuti. Il reparto on-line dà anche la possibilità di installare su Dashboard Wii un apposito canale “Mario Kart”, attraverso il quale consultare classifiche mondiali o scaricare i dati fantasmi fatti registrare da altri giocatori.

Grafica e sonoro

Il reparto grafico non risulta perfetto anche se, come ormai noto, non è questo il versante su cui punta la console Nintendo. Il disegno dei personaggi appare un tantino inferiore a produzioni “Nintendiane” come Super Mario Galaxy, anche se le piste sono ben disegnate e l’orizzonte visivo molto profondo. Le competizioni in notturna presentano poi dei chiaro-scuro ammirevoli, con giochi e riflessi di luce molto appariscenti. Il reparto sonoro vanta di musichette spensierate e gradevoli che, pur nella semplicità, riescono a rendere ancor più divertente e dinamico il ritmo di gara. Sicuramente meglio, rispetto ai personaggi, è il dettaglio grafico dei kart, che riesce a distinguere e personalizzare ogni tipo di veicolo.

WiiWheel in bundle

Mario Kart lascia decidere all’utente quale tipo di comandi adottare. Sarà possibile utilizzare il solo Wiimote posto in orizzontale, oppure Wiimote e Nunckuck o ancora classic pad e infine il vecchio e caro pad del Game Cube. Quanti intendessero usufruire del solo Wiimote, potranno sicuramente avvantaggiarsi del WiiWheel incluso nel bundle di vendita. Il volante Nintendo non si discosta poi molto dai numerosi cloni ormai presenti sul mercato: esso permette però di puntare il Wiimote a schermo, senza uscirlo dall’apposito alloggiamento,  essendo presente un ritaglio ad hoc in concomitanza del sensore.

Concludendo...

Ci troviamo di fronte ad un semplice e proprio Must Have. Quanti non avessero ancora provato il gioco sono caldamente invitati “a correre” ai ripari. Mario Kart Wii è, senza ombra di dubbio, uno dei migliori titoli per la bianca console Nintendo.  Poteva essere espresso un potenziale maggiore sul versante grafico, ma la giocabilità rimane su livelli qualitativi massimi, per cui è possibile soprassedere su qualche piccola mancanza tecnica.

 

Pro

-Modalità di gioco

-Guidabilità veicoli

-Longevità e rigiocabilità infinita

-Modalità Online

Contro

-Davvero poco

VALUTAZIONE COMPLESSIVA: 9

   

La recensione di Mario Kart è stata scritta e curata da Orsoraro per GameStorm.it, pubblicata il 21-08-2009

Commenti sulla recensione (0)

Ultimi commenti degli utenti

lascia un tuo commento


Scrivi un commento

Commenti
Messaggio non inserito o troppo corto.
 
 

×

Mario Kart

  • Immagine della copertina del gioco Mario Kart per Nintendo Wii
  • Data di uscita:
    11-04-2008
  • Categoria:
    automobilismo
  • Disponibilità per:
    WII
  • Popolarità:
    19.32 %

Per effettuare questa azione occorre essere registrati.

×

Valutazione del gioco 9.4

L'ultimo voto è stato 10 dato da GabrielePetillo

Valutazione personale N/D

Dai la tua valutazione a Mario Kart
 

Elenco degli utenti collegati in questo momento su gamestorm

×