GameStorm

Recensione di Space Hulk: Deathwing - Enhanced Edition

Recensione scritta e curata da monsteruno per gamestorm.it, inserita il 08-06-2018

Titolo: Space Hulk: Deathwing Enhanced Edition
Genere: FPS
Piattaforma: PlayStation 4
Sviluppatore: Streum On Studio
Publisher: Focus Home Interactive
Data di uscita: 29 maggio 2018

Il gioco Space Hulk esordì nel 2016 sulla piattaforma PC, dove conseguì un discreto successo grazie a un buon mix di atmosfera, potenza di fuoco e un discreto gameplay.

A un paio di anni di distanza accogliamo Space Hulk: Deathwing Enhanced Edition (SHDEE da qui in poi), che da un lato è rilasciato gratuitamente ai possessori della versione originale PC come aggiornamento, mentre dall’altro è stato rilasciato per la primissima volta sul mercato PS4.

Monaci guerrieri

SHDEE è ambientato nello stesso universo di Warhammer 40.000, dove impersonerete i panni di un Librarian, un monaco guerriero che spicca dalla media per la capacità di sfruttare le sue capacità psioniche, come ad esempio lanciare fulmini oppure onde d’urto. Tali monaci spaziali, oltre ad essere space marine geneticamente modificati votati al combattimento spaziale, indossano anche le fatidiche armature Terminator, potentissime corazze capace di render letteralmente letali coloro che le indossano.

Le missioni dei Librarian consistono nell’abbordare relitti di astronavi abbandonate da secoli, al fine di liberarli dai mostri di cui sono infestate, come i Genestealers, mostruose creature che dovrete eliminare dallo spazio interstellare.

Il gioco riprende la stessa struttura di quello originario, ma è stato migliorato con la risoluzione di alcuni grossi difetti di gioventù, senza dimenticare l’arricchimento di contenuti che vanno dalle nuove armi e i nuovi nemici, nuove missioni speciali, un nuovo sistema di customizzazione e personalizzazione dei personaggi, una nuova classe inedita, quella del Cappellano, che è una vera e propria macchina da guerra disponibile nella modalità multiplayer.

Multiplayer migliorato

Anche il multiplayer ha subito una rivisitazione importante, in quanto passa dalla versione appena abbozzata del gioco originale a quella del gioco sotto esame oggi, che riveste un ruolo importante nell’economia generale del titolo, rivestendone uno dei punti di forza. In tale modalità si affronteranno gli stessi livelli, con l’unica differenza che l’AI è sostituita dai vostri amici che vi accompagneranno incrementando di non poco il coinvolgimento dell’azione.

Nella modalità multiplayer avrete inoltre modo di impersonare le altre classi di combattenti (in aggiunta al Librarian dedicato alla modalità storia), come il già citato new entry Cappellano, la novità di questo SHDEE, capace di rendere l’idea di potenza di fuoco.

Tra i miglioramenti rispetto alla versione originale va menzionata l’AI dei compagni di battaglia e dei nemici: mentre i primi erano spesso e volentieri delle vere e proprie palle ai piedi avvezzi ad esibirsi in atteggiamenti davvero poco “smart”, allo stesso modo in cui i nemici che si esibivano in furiosi attacchi poco ragionati, in questo SHDEE i miglioramenti si apprezzano, anche se permangono ancora notevoli margini di miglioramento in quanto il risultato è tutt’altro che impressionante.

Claustrofobico

Continua ad essere apprezzabile l’atmosfera claustrofobica delle ambientazioni, frutto dello sfruttamento dell’Unreal Engine 4, capace di infliggere nel giocatore uno stato d’ansia apprezzabile, anche se va detto che la frequenza degli scontri tende a rendere questo SHDEE più un frenetico spara e fuggi, il tutto a scapito della tensione che avrebbe potuto giovare di un maggiore centellinamento degli scontri a fuoco.

Tra le pecche di questo titolo vanno menzionati gli sporadici quanto importanti cali di frame rate e una lentezza dei caricamenti che sfiora lo snervante.

In conclusione

In conclusione, Space Hulk: Deathwing Enhanced Edition riprende il gioco che esordì nel 2016 su PC rendendendolo maggiormente apprezzabile, risolvendone i numerosi bug che avevano afflitto il gameplay e ampliandone i contenuti a suon di nuove armi, nuovi nemici e nuovi classi per la modalità multiplayer, senza contare i miglioramenti riguardanti l’AI sia dei commilitoni, sia dei nemici. Peccato solo che tali miglioramenti non sono tali da avvicinare lo stato dell’arte.

Per il resto si tratta dello stesso gameplay del gioco apprezzato un paio di anni fa su PC, ora accessibile anche su PS4.

Pregi

  • Atmosfera d’effetto
  • AI migliorata….

Difetti

  • …ma ancora lontana dallo stato dell’arte
  • Gameplay ripetitivo e privo di mordente
  • Gratuito per i possessori della versione PC

VALUTAZIONE COMPLESSIVA 7

Commenti sulla recensione (0)

Ultimi commenti degli utenti

lascia un tuo commento


Scrivi un commento

Commenti
Messaggio non inserito o troppo corto.
 
 

×

Space Hulk: Deathwing - Enhanced Edition

  • Immagine della copertina del gioco Space Hulk: Deathwing - Enhanced Edition per PlayStation 4
  • Data di uscita:
    22-05-2018
  • Categoria:
    sparatutto
  • Disponibilità per:
    XONE PS4
  • Popolarità:
    0 %

Per effettuare questa azione occorre essere registrati.

×

Valutazione del gioco N/D

Valutazione personale N/D

Dai la tua valutazione a Space Hulk: Deathwing - Enhanced Edition
 

Elenco degli utenti collegati in questo momento su gamestorm

×