GameStorm

Recensione di Shadow of the Tomb Raider

Titolo: Shadow of the Tomb Raider
Genere: Action
Piattforma: PlayStation 4
Sviluppatore: Eidos Montreal
Editore: Square Enix
Data di uscita: 14 settembre 2018

Siamo alle solite: la Trinità è alla ricerca di un prezioso manufatto capace (secondo le credenze) di donare poteri divini a colui che ne venga in possesso, mentre alle loro calcagna c’è una ragazza, una tal Lara Croft (sfido chiunque a non associare una nitida immagine a tale nome) che è mossa dall’obiettivo di impedire che ciò accada. Proprio per il rotto della cuffia riesce ad anticipare gli antagonisti e recuperare così il pugnale, scatenando tuttavia l’ira dei Maya che si manifesta in una serie di calamità, tra tsunami e violente tempeste, che causano la morte di molte persone innocenti.

A questo punto la nostra protagonista, mossa da un pesante senso di colpa, si dovrà avventurare in Perù, alla caccia (tanto per cambiare) della Trinità, al fine di recuperare ancora una volta il pericoloso artefatto.

Quanto appena raccontato è l’incipit della trama di Shadow of the Tomb Raider (STR da qui in poi), il capitolo conclusivo di una trilogia cominciata cinque anni fa dagli sviluppatori di Crystal Dynamics, per poi essere completata da Eidos Montreal con questo ultimo episodio.

Splendida grafica

Dopo avere conosciuto l’adolescente Lara e dopo averla apprezzata mentre muoveva i primi passi della sua carriera di archeologa nei precedenti prequel, in questo STR la vedremo evolvere, diventare una eroina matura e completa, forgiata nel carattere da sciagure e vicende complesse da affrontare, di quelle che lasciano il segno nell’animo.

Il tutto è raccontato da una narrativa articolata, ricca (forse troppo) di cutscenes e filmati che riescono nell’intento di introdurre impeccabilmente ogni personaggio e ogni situazione a mezzo di una direzione artistica impeccabile e ispirata, anche se spesso e volentieri vi accorgerete come i dialoghi si rivelino talvolta ridondanti e banalizzati da battute poco brillanti.

Sin dal primo approccio al gioco appare evidente la magnificenza delle ambientazioni, ricreate in modo davvero splendido a partire dalla giungla per passare ai vari centri abitati che si rivelano vere e proprie chicche per la gioia delle vostre pupille. Il motore grafico fa un lavoro egregio nel ricreare il folclore dei villaggi piuttosto che ricreare effetti particellari e luminosi davvero degni di nota, senza dimenticare lo splendido modello poligonale della nostra avvenente protagonista, mosso da animazioni capaci di convincere. E durante le esplorazioni la telecamera si rivelerà complice non solo nel suggerire la direzione da intraprendere, ma di tanto in tanto ci metterà anche di fronte alla bellezza delle creazioni del team di sviluppo, tanto per coronare lo splendido lavoro portato a termine. E sarebbe davvero un peccato se così non fosse.

Gameplay

Il gameplay altri non è che l’evoluzione di quanto già apprezzato ed assaporato nei due capitoli precedenti, ovvero un sapiente mix di esplorazione, risoluzione di enigmi e combattimento.

La fase di esplorazione riveste la maggior parte del tempo e si rivela lineare, con una interazione con le piattaforme piuttosto automatizzata: invece della precisione millimetrica a cui ci aveva costretto la serie all’epoca di PsOne e Ps2, in questo caso sarà sufficiente indirizzare la giovane Lara verso la parete da scalare e premere il pulsante suggerito in sovrimpressione per farle completare l’incarico con scioltezza. Vi potrete quindi dimenticare delle frustranti ripetizioni a catena di quel particolare passaggio, per lasciare invece spazio eventualmente a qualche Quick Time Events che di tanto in tanto vi daranno una seconda occasione evitandovi di capitombolare nel vuoto a causa di pochi centimetri.

Sempre nella fase di perlustrazione avrete modo di raccogliere risorse (quali arbusti e radici) utili per accumulare medicinali, piuttosto che altri elementi che si riveleranno indispensabili per mettere insieme frecce avvelenate, molotov e così via.

Vi potrete infine imbattere nelle tombe e cripte, la vera e propria anima di questo gioco: al loro interno troverete interessanti enigmi, capaci di darvi filo da torcere regalandovi anche soddisfazioni.

Peccato solo che l’esplorazione in sé delle aree non sia incentivata a dovere dal gioco: non otterrete nulla in cambio, se non l’aver l’aver saziato la vostra curiosità.

Fare a botte

Le fasi di combattimento invece rivestono un ruolo da comprimario in quanto i nemici sono spesso armati di tutto punto e dotati da una AI piuttosto aggressiva, fattori che invogliano decisamente il giocatore a preferire un approccio meno “garibaldino” e più ragionato, prediligendo quindi i movimenti nell’ombra e le uccisioni lontano da occhi indiscreti. A promuovere l’approccio stealth sarà ad esempio la possibilità di mimetizzarsi con il fango per rendersi meno visibili nei meandri della giungla, senza contare i costumi alternativi che potrete guadagnarvi, i quali oltre a cambiare l’aspetto della nostra protagonista, le conferiscono anche bonus particolari come una maggior silenziosità, maggior resistenza ai danni da corpo a corpo, piuttosto che una migliore mimetizzazione.

In conclusione

Shadow of the Tomb Raider conclude degnamente una trilogia che rimarrà impressa nella storia videoludica, forte di una buona narrativa, un eccellente level design coadiuvato da un brillante comparto tecnico, senza dimenticare un gameplay capace di coinvolgere e convincere, anche se avremmo apprezzato un po’ di coraggio in più nel finale e nel proporre qualche scorcio di innovazione che avrebbe giovato al gameplay.

Pregi

  • Gameplay solido
  • Comparto tecnico splendido

Difetti

  • Poco innovativo
  • Narrativa di tanto in tanto banale

VALUTAZIONE COPLESSIVA: 8,5

La recensione di Shadow of the Tomb Raider è stata scritta e curata da monsteruno per GameStorm.it, pubblicata il 04-10-2018

Commenti sulla recensione (1)

Ultimi commenti degli utenti

lascia un tuo commento


Scrivi un commento

Commenti
avatar di Play3Slim
20-10-2018
Play3Slim

me lo aspettavo : Spettacolare!!!!!!!

0
Messaggio non inserito o troppo corto.
 
 

×

Shadow of the Tomb Raider

  • Immagine della copertina del gioco Shadow of the Tomb Raider per PlayStation 4

Per effettuare questa azione occorre essere registrati.

×

Valutazione del gioco 10

L'ultimo voto è stato 10 dato da Play3Slim

Valutazione personale N/D

Dai la tua valutazione a Shadow of the Tomb Raider
 

Elenco degli utenti collegati in questo momento su gamestorm

×