GameStorm

Recensione di LEGO Gli Incredibili

Recensione scritta e curata da monsteruno per gamestorm.it, inserita il 05-07-2018

Titolo: LEGO gli Incredibili
Genere: Action 3D
Piattaforma: PS4 
Sviluppatore: TTGames
Publisher: Warner Bros. Interactive Entertainment
Data di uscita: 15 giugno 2018

Il film di animazione Gli Incredibili, ideato e creato da Pixar nel lontano 2004, sta per essere bissato con il suo sequel che esordirà nelle sale cinematografiche italiane a settembre (mentre negli States è già uscito). Fa specie, quindi, accogliere sugli scaffali dei negozi di videogiochi un titolo dedicato a un lungometraggio in procinto di uscire, come in questo caso LEGO Gli Incredibili, gioco creato da TTGames, sviluppatori noti per avere abbinato il franchise LEGO a varie produzioni cinematografiche, ma noti anche per l’umorismo che riescono sempre a imprimere nelle loro produzioni, sempre capace di strappare un sorriso con simpatici siparietti. Vediamo se questo LEGO Gli Incredibili farà eccezione.

Una normale famiglia di supereroi

La struttura del gioco non è per nulla diversa da quanto la serie ci ha abituati, ovvero un open world in cui potrete girovagare alla ricerca di missioni da completare, combattere saltuariamente contro qualche nemico, risolvere semplici enigmi sfruttando le abilità peculiari dei vari personaggi, senza dimenticare i numerosi collezionabili che aspettano di essere raccolti e che permettono di sbloccare personaggi aggiuntivi appartenenti al mondo Pixar.
In questo LEGO Gli Incredibili dovrete vedervela con la famiglia Parr, i quali altri non sono che i classici supereroi vicini di casa che nel tempo libero si impegnano nello sgominare il crimine in città. 
Mr Incredibile è particolarmente forte, in grado di sollevare oggetti e distruggere tutto ciò che fa parte delle ambientazioni.
Elastigirl, come suggerisce il suo nome, giova della sua flessibilità, che le permette di raggiungere luoghi altrimenti inaccessibili, come piattaforme troppo alte.
Violetta è particolarmente abile con i poteri psionici e con la telecinesi, i quali le permettono di passare attraverso barriere.
Flash è il personaggio ideale per fornire energia a macchinari, mentre Jack Jack è quello contraddistinto da poteri più variegati, in quanto può incendiarsi, sfruttare il laser e così via.

Troppo facile

Il gameplay, come accennato, è votato a immediatezza e facilità (quest’ultima forse troppo accentuata), e si rivela piuttosto vario e spesso e volentieri impone l’interazione di più personaggi per sfruttarne le peculiari capacità, al fine di completare quel passaggio particolarmente complesso, tanto da risultare invalicabile ai singoli. Ancor più appetibile la possibilità di giocare in multiplayer cooperativo nel classico split screen, che aiuta nel coinvolgimento generale.
Graficamente il gioco si presenta bene, con colori sgargianti e scenari piuttosto belli da vedere, anche se alcuni modelli poligonali sono a dire il vero perfettibili. Particolarmente belle da vedersi sono le super mosse dei vari personaggi, attivabili una volta che la barra apposita si è riempita.
Al sonoro invece va una lode sia per il buon doppiaggio in italiano, sia per le musiche che sanno accompagnare degnamente l’azione.

Narrativa spoilerante

Controversa è la gestione della narrativa: il gioco, infatti, si divide in due metà, ciascuna dedicata al corrispettivo lungometraggio, ripercorrendo le vicende viste al cinema e reinterpretate in chiave mattoncino svedese. Vista l’uscita in anticipo rispetto al secondo film, è evidente il rischio di spoiler che chi acquista questo LEGO Gli Incredibili corre se l’intenzione è quella di andare a vedere il film in sala. In termini di longevità, invece, è stato fatto un passo indietro: soli 12 livelli, per un totale di una decina scarsa di ore di gioco. 
Duole infine recriminare il fatto che non si notino novità di sorta rispetto agli altri titoli marcati TTGames, così come di passi avanti generali non ne sono stati fatti.

In conclusione

LEGO Gli Incredibili è l’ennesimo titolo dedicato ai mattoncini svedesi, questa volta per narrare le vicende dei due film de Gli Incredibili, con il secondo in uscita nelle sale cinematografiche a settembre. La scelta di pubblicazione anticipata aggiunge rischi di spoiler per chi ha intenzione di vedere il film sul grande schermo.
Un gameplay rodato, troppo semplice e privo di innovazione, una buona varietà di personaggi e un comparto tecnico in linea con gli altri titoli della serie completano lo scenario di un gioco discreto, ma nulla più.

Pregi

  • Divertente da giocare
  • Grafica e sonoro positivi

Difetti

  • Troppo semplice
  • Scellerata scelta di pubblicazione in anticipo al film
  • Nessuna novità degna di nota

VALUTAZIONE COMPLESSIVA: 6,5

Commenti sulla recensione (1)

Ultimi commenti degli utenti

lascia un tuo commento


Scrivi un commento

Commenti
avatar di ozzo
06-07-2018
ozzo

In realtà il gioco sarebbe uscito 10 giorni dopo l'apparizione del secondo episodio degli incredibili nelle sale cinematografiche. L'unica cosa che in Italia il film arriverà i primi di settembre, ma far uscire la versione del gioco in Italia a settembre sarebbe stato parecchio complicato. Bastava far uscire il film anche da noi a giugno per evitare lo spoiler della trama... A questo punto se uno vuole godersi il film è poi prendere il gioco la cosa migliore da fare è aspettare settembre... Oppure prendere il gioco ora, finirlo, e andare al cinema con effetto deja vu

1
Messaggio non inserito o troppo corto.
 
 

×

LEGO Gli Incredibili

  • Immagine della copertina del gioco LEGO Gli Incredibili per PlayStation 4

Per effettuare questa azione occorre essere registrati.

×

Valutazione del gioco 7.5

L'ultimo voto è stato 7 dato da ozzo

Valutazione personale N/D

Dai la tua valutazione a LEGO Gli Incredibili
 

Elenco degli utenti collegati in questo momento su gamestorm

×