GameStorm

Recensione di LEGO DC Super-Villains

Recensione scritta e curata da dust94 per gamestorm.it, inserita il 26-10-2018

Titolo:  Lego DC Super Villains
Genere: Avventura Dinamica
Piattaforma: PlayStation 4 (testata), Xbox One, Nintendo Switch, PC
Sviluppatore:  Traveller's Tales (TT Games)
Produttore: Warnes Bros Interactive Entertainment
Data di uscita: 19 ottobre 2018

DC Super Villains ci porta dall'altra parte della barricata

A chi di voi non è mai venuta la curiosità almeno una volta, leggendo un fumetto, di provare a vestire i panni di un supercattivo? Di andare in giro a compiere rapine, a fare razzie e, soprattutto, scontrarsi con i più forti eroi dei nostri albi preferiti? I ragazzi di Traveller's Tales, con il loro nuovo LEGO DC Super Villains, provano a porvi risposta. La formula dei giochi con licenza LEGO, che ormai ci accompagna dal lontano 2005, anno di uscita del primo LEGO Star Wars, comincia a farsi un po' stantia, ma il fatto che questo titolo non sia un vero e proprio tie-in e che non sia legato a nessun film ha permesso ai TT Games di avere una certa libertà d'azione. Anche in virtù del fatto che i protagonisti non sono i super eroi, bensì, appunto, i super cattivi.

Un’improbabile “super storia” per uno scalcinato “super gruppo”

La premessa di base è molto semplice, quanto originale: ci troviamo in viaggio verso Metropolis e, nella fattispecie, verso la prigione in cui è rinchiuso Lex Luthor. Il nostro alter ego non è altri che un “metaumano” senza nome in grado di assorbire i poteri altrui.

Grazie all'anonimato di cui godiamo, possiamo personalizzare praticamente sotto ogni aspetto il protagonista: tramite un menù tanto variegato quanto intuitivo, avremo modo di scegliere l'espressione, i capelli, i vestiti, le armi usate, i super poteri di base e persino gli effetti visivi dei nostri colpi. Molti oggetti saranno inizialmente bloccati e quindi sbloccabili durante la trama principale e la modalità Gioco Libero, ma avremo modo di modificare il nostro aspetto in qualsiasi momento, non temete. Dopo aver scelto il nome, avrà inizio la vera e propria trama: Lex sfrutterà l'occasione per fuggire di prigione, decidendo di prenderci sotto la sua ala come nuova “recluta”. La fuga, coadiuvata dal super criminale Livewire, ci vedrà acquisire il nostro primo potere: potremo, infatti, scegliere ogni aspetto di esso, da dove viene emesso sino agli effetti luminosi, rendendolo sempre più personale con gli sbloccabili che otterremo durante la trama.

Essa non solo si svilupperà attorno al nostro alter-ego criminale ma coinvolgerà anche (e soprattutto) le varie nemesi degli eroi DC: vedremo, infatti, tutti i volti noti e meno noti contro cui si sono battuti, negli anni, i vari Flash, Batman, Superman e compagnia cantante. Proprio questi ultimi, appena saremo fuggiti di prigione, verranno catturati dal Sindacato della Giustizia, una versione malvagia della Justice League proveniente da Terra-3. Tali “deviati” super eroi ambiscono a prendere il posto della JL, spacciandosi per le vere forze del bene al servizio del mondo. Starà quindi ai cattivoni, informati dello scambio ai vertici della tutela dell’ordine grazie ad una soffiata di Harley Quinn, il cercare di risolvere la questione, unendo le proprie forze e formando una sorta di Suicide Squad.

Il contesto narrativo in cui ci troviamo è, quindi, piuttosto interessante e desta facilmente la curiosità del giocatore. I dialoghi sono interamente doppiati in italiano, come da prassi per gli ultimi giochi LEGO, ed il lavoro di recitazione è discreto, anche se in alcuni casi l'effetto è “involontariamente ridicolo”. La trama non necessita di essere seguita secondo un ordine prestabilito e si concentra sui cattivi che abbiamo potuto conoscere anche grazie alle recenti serie TV come Arrow, Flash e Supergirl:  ritroveremo quindi Malcolm Merlyn (antagonista della Freccia Verde), Reverse Flash, Captain Cold, Heathwave ma anche Killer Frost, insieme a tantissimi altri tra cui, ovviamente, i più carismatici Joker e Harley Quinn.

Più del solito gioco LEGO?

Bisogna essere onesti: se da un lato la trama risulta accattivante e “nuova”, sul lato del gameplay inizia a pesare il riproporsi di meccaniche ormai viste e riviste (e in modo piuttosto ripetitivo).

Come da tradizione, avremo davanti a noi una serie di livelli principali da completare per proseguire nella trama, conditi da una serie di missioni secondarie che sbloccheremo girovagando per la mappa di gioco (in questo risultano molto utili i vari veicoli a cui avremo accesso e la possibilità di correre grazie alla Forza della Velocità). Ogni livello, ovviamente, una volta terminato, potrà essere rigiocato in modalità Gioco Libero, un must per ogni titolo LEGO che si rispetti: in questa modalità potremo ripercorrere i nostri passi vestendo i panni dei personaggi che vorremo, potendo avere accesso a mosse e poteri che, nella nostra prima visita, non erano disponibili, aprendo nuovi passaggi e ottenendo oggetti segreti.

Purtroppo, i puzzle ambientali in DC Super Villains sono sin troppo simili a quelli già visti nei precedenti giochi LEGO, per via di poteri sostanzialmente analoghi: avremo degli uncini a cui aggrapparci e utili poter tirare a noi determinate strutture, grate che possono essere attraversate solo da alcuni personaggi possono, muri che possono essere distrutti da particolari super cattivi e così via.

La formula rimane quasi interamente immutata ma vi sono delle piccole aggiunte qua e là che ravvivano un po' l'offerta: alcuni villain, in genere i più carismatici come Joker e l'Enigmista, potranno reclutare degli scagnozzi per svolgere compiti più o meno complessi, mentre altri avranno la possibilità di “evocare” un piccolo drone con cui risolvere puzzle a distanza. Vi sono, inoltre, dei poteri intercambiabili che rendono il level-design generalmente più ispirato e complesso che in passato.

Nonostante le novità introdotte, però, nel complesso il gameplay  rimane piuttosto prevedibile e a farne le spese sono ancora una volta i combattimenti: risultano, infatti, sin troppo caotici ed il sistema di collisioni, veramente impreciso, rende le boss-battle più ardue del necessario. Per quanto riguarda la guida dei veicoli, questa si concretizza in vetture ingestibili, come schegge impazzite, spingendoci quasi a preferire l'esplorazione a piedi.

É tutta una questione di mattoncini colorati

Il comparto tecnico di LEGO DC Super Villains è davvero buono: per quanto riguarda le prestazioni, il titolo fila liscio sui 60fps senza sbavature.

Gli ambienti sono vari, dettagliati e soprattutto interagibili e distruttibili nello stile caratteristico del “brand dei mattoncini colorati” di stampo TT Games. Gli effetti dei vari super poteri sono ben realizzati, colorati e sgargianti, capaci di sfruttare al meglio la gestione della pattern cromatica e dei particellari.

Ottimo, pur nella sua peculiarità, il comparto audio, con una spettacolare (e decisamente appropriata) Theme Song: nel menù principale, infatti, ci accompagnerà Joker & the Thief dei Wolfmother.

Non era necessario aspettarsi granché da un titolo che non fa della grafica ultra pompata il suo cavallo di battaglia, ma non siamo di sicuro rimasti delusi dal lavoro fatto dal team di sviluppo nella realizzazione tecnica.

In sintesi:

Siamo davanti senza dubbio ad uno dei migliori titoli targati TT Games per la serie LEGO. Si coglie sin da subito la passione che è stata messa in questo Lego DC Super Villains, rispetto a qualche altro tie-in sin troppo affrettato. I fan dei fumetti di casa DC Comics troveranno sicuramente pane per i loro denti ma dovranno anche tener a mente che, al netto di qualche interessante novità, la formula è rimasta pressoché invariata rispetto agli altri titoli LEGO. LEGO DC Super Villains risulta, quindi, appetibile per tutti coloro che apprezzano le vicende di “improvvisati eroi molto antieroi” e che non hanno ancora fatto indigestione di mattoncini colorati.

Pregi:

  • Trama accattivante.
  • Grande personalizzazione del personaggio.
  • Level design più curato rispetto alle produzioni passate.

Difetti:

  • Formula di gameplay vista e rivista.
  • Sistema di combattimento impreciso e frustrante.

VALUTAZIONE COMPLESSIVA: 7,5

Commenti sulla recensione (0)

Ultimi commenti degli utenti

lascia un tuo commento


Scrivi un commento

Commenti
Messaggio non inserito o troppo corto.
 
 

×

LEGO DC Super-Villains

  • ps4

Per effettuare questa azione occorre essere registrati.

×

Valutazione del gioco 7.5

L'ultimo voto è stato 7 dato da ozzo

Valutazione personale N/D

Dai la tua valutazione a LEGO DC Super-Villains
 

Elenco degli utenti collegati in questo momento su gamestorm

×