GameStorm

News del 13 febbraio 2018

Perché Bayonetta 3 è esclusiva Switch? Ce lo spiega Hideki Kamiya


 

Come probabilmente ricorderete, visti i toni usati da Hideki Kamiya su Twitter, qualche settimana fa un fan aveva “osato” chiedere al regista se ci sarebbe mai stata la possibilità di vedere la saga di Bayonetta su PS4 (QUI potete vedere com’era andata). Forse stanco di vedersi chiedere sempre la stessa cosa, il creatore della saga ha deciso di twittare il motivo dell’esclusività Nintendo di Bayonetta:

“Voglio raccontarvi una cosa su Bayonetta 3. Siamo sviluppatori che creano giochi firmando contratti con i publisher che ci offrono dei fondi per coprire i costi di produzione.

Per Bayonetta 1 abbiamo firmato con SEGA, che ci ha dato i fondi, al quale abbiamo presentato un design del gioco. Tutti i diritti appartengono al publisher. A quel tempo, la nostra compagnia era stata appena avviata e non eravamo equipaggiati per uno sviluppo per più piattaforme, per cui abbiamo deciso insieme a SEGA di optare per l’esclusività per Xbox 360.

In seguito, SEGA ha permesso ad uno dei suoi partner di creare un porting per PS3. Di recente, hanno dato l’ok anche per una versione Steam, rilasciata poi l’anno scorso. SEGA detiene i diritti di tutte queste versioni.

Quando abbiamo iniziato a creare Bayonetta 2, SEGA ci ha assegnato dei fondi per un multipiattaforma, che è stato poi cancellato. Qui è subentrata Nintendo che ha finanziato il gioco, permettendoci di completarlo. Per cui, i diritti appartengono a SEGA e Nintendo, che hanno deciso di rilasciare il gioco su Wii U. Nintendo è stata anche così gentile da finanziare un porting di Bayonetta 1 per Wii U, permettendoci perfino di usare su PC l’audio giapponese creato per quella versione. Sono estremamente grato a Nintendo di aver finanziato il gioco, e a SEGA per avergli permesso di usare il franchise di Bayonetta.

Per quanto riguarda Bayonetta 3, fin dall’inizio è stato deciso che sarebbe stato sviluppato coi fondi di Nintendo, e senza il loro aiuto non saremmo stati in grado di dare via al progetto. Tutti i diritti appartengono a SEGA e Nintendo, che hanno deciso di lanciare il gioco su Switch.

Lo sviluppo dei videogiochi è un business, ogni compagnia ha le sue strategie e questo significa che alcuni giochi vengono completati, e altri cancellati. Credo fermamente che chiunque sia coinvolto ci metta l’anima per fare del suo meglio. Per me, questo è l’obiettivo principale.

Sono estasiato di poter creare Bayonetta 3, e ci impegneremo per creare un ottimo prodotto. È la nostra missione principale. C’è voluto tanto per dare l’ok al progetto, ma ora che è partito, spero che sia una fantastica esperienza per tutti voi”.

Link di riferimento: http://www.gamestorm.it


Commenti sulla news (0)

Ultimi commenti degli utenti

lascia un tuo commento


Scrivi un commento

Commenti
Messaggio non inserito o troppo corto.
 
 

×

Per effettuare questa azione occorre essere registrati.

×
 

Elenco degli utenti collegati in questo momento su gamestorm

×