GameStorm

Recensione di LEGO Marvel Super Heroes 2

Recensione scritta e curata da FranX per gamestorm.it, inserita il 07-12-2017

Titolo: LEGO Marvel Super Heroes 2
Genere: azione-avventura
Piattaforma: Xbox One
Sviluppatore: Tt Games
Publisher: Warner Bros
Data di pubblicazione: 17 novembre 2017

Supereroi al cubo

Alzi la mano chi non aspettava nuovamente un titolo blocchettoso. E’ come i cinepanettoni, ogni sei mesi circa dobbiamo per forza e per amore averne uno tra le mani. I temi toccati in passato sono stati molteplici e il maggior numero di prodotti riguarda il mondo dei super eroi sia Marvel che DC. Ora è nuovamente il turno della Casa delle Idee e ci apprestiamo a gustarci una massiccia rimpatriata di potentissimi uomini.

Corsa contro il tempo

Un nuovo nemico si staglia sotto il sole: Kang il Conquistatore, giunto sulla terra da un’altra dimensione solo per assoggettarla e forgiare in regno formato dalle varie epoche storiche e paesi. Può controllare il tempo e combinare disastri quali unire diverse città e periodi storici in un’unica grande regione: Chronopolis, regno con diversi portali che ci possono trasportare da Camelot a una Manhattan Noir oppure a Wakanda o, ancora, il Far West; giusto per fare qualche esempio. Torniamo al principio che ci vede nei panni dei Guardiani per riprendere confidenza con i comandi, che tutto sommato sono sempre i medesimi; terminata la piacevole infarinatura, ci accomoderemo nella nuova residenza degli Avengers, per ispezionare le varie sale deputate alle consuete miriadi di opzioni a disposizione, tra le quali troviamo la nuova ala dedicata al Collezionista che ci permetterà di combattere nelle arene a gruppi di quattro. Le altre stanze che già conosciamo sono per selezionare la missione, per cambiare aspetto al personaggio, per sbloccare Extra comprando mattoncioni o la parte dedicata ai codici per leggere cheat del gioco: il classico punto di partenza o di hub che dir si voglia. Proprio da qui, potremo uscire e scoprire la città fuori dal tempo assemblata da Kang; un ottimo pretesto per “aiutare” la LEGO a raggruppare un enorme numero di supereroi e villains che si danno simpaticamente battaglia per contrastare o aiutare il Conquistatore.

True believers

Giocando capirete il motivo dell’affermazione; proprio per questo introduciamo la sezione dedicata al gameplay, scomodando proprio il personaggio Marvel per eccellenza, il creatore di quel bellissimo universo della carta stampata. Proprio lui, come abbiamo imparato ad apprezzare, sarà parte delle numerosissime missioni secondarie: Stan Lee. Infatti, abbonderanno le sessioni dedicate alla logica e risoluzione di enigmi, rivolte all’alternanza dei personaggi e rispettivi poteri che, affiancate alla trama principale ci porteranno a perlustrare tutto il regno di Chronopolis, scoprendo cosi numerosi comprimari, di cui molti sconosciuti. Sempre seguendo la collaudata giocabilità, tutte le missioni verranno svolte da gruppetti di eroi sfruttandone l’ampio spettro delle abilità per superare una prima fase della storia, ovviamente rivisitabile da personaggi a nostra scelta una volta sbloccato il livello per raccogliere tutti i bonus segreti nascosti. Parlando di giocare con la cronologia degli eventi, notiamo una prima modifica del gameplay poiché troveremo puzzle risolvibili solo con lo spostamento in avanti o indietro delle lancette dell’orologio, oppure, altra introduzione più degna di nota, riguarda i combattimenti con gli omini, sempre basilari ma questa volta alcuni di essi avranno caratteristiche nuove e battibili solo con determinate combinazioni o personaggi. Seguendo gli obiettivi delle missioni, scopriremo la liberta di spostarci a nostro piacimento per il regno di Kang, un open world diverso dai precedenti LEGO, molto vasto e totalmente esplorabile da giocare anche con un amico in cooperativa locale. Il tutto si risolve sempre in una maniacale ricerca e distruzione di artefatti a mattoncini, che ci rende subito assuefatti e non ci sarà angolo che non tenteremo di distruggere per raccattare i soldini e tutti i collezionabili a disposizione per sbloccare nuovi Extra; come in passato le chiavi di lettura sono molteplici. Personalmente abbiamo trovato noioso la sola area dedicata al Collezionista, il Lottatorium, dove nelle arene potremo imbastire sfide contro tre amici o bot per legnarsi il più possibile come avverrà in Thor Ragnarok.

Meglio di LEGOland

L’ambiente più spoglio è l’arena, ovviamente. Ogni altro paesaggio, ogni location è come al solito curatissima e ricca di elementi distruggibili per puro ludibrio e per raccattare soldini o per essere ricomposto e sbloccare nuovi elementi. Non tutto è costituito da mattoncini ma ogni zona è particolareggiata e caratteristica; ne contiamo una quindicina, diverse le une dalle altre per tipologia o architettura. La varietà è il fiore all’occhiello di questo Super Heroes 2, sia come location sia soprattutto come parco personaggi, tutti caratteristici e molti sconosciuti (ignoravamo totalmente che esistesse Throg, Thor ranocchio o che Howard il papero vivesse nel mondo Marvel, giusto per fare un paio di esempi). Il cast è notevole e quanto mai ben assortito, le scelte ricadranno sicuramente tra chi spacca meglio gli oggetti e può volare. Ci siamo spesso attardati per cercare tutti i segreti disponibili nello stage e il rigiocare lo stesso livello in modalità libera per trovare tutti gli extra negati dalla storia non è mai stata impresa noiosa perché di cose da fare e vedere ce ne sono sempre a iosa. Abbiamo apprezzato anche il taglio fumettistico, infatti, ogni livello, ogni didascalia è rappresentata dal classico balloon tipico dei fumetti, oltre che dalla scheda del personaggio stile comics. L’unico appunto che ci sentiamo di muovere al comparto grafico è sempre quello relativo alla telecamera, secondo noi peggiorato un po’: diverse inquadrature non sono ottimali e quando siamo vicino a costruzioni, ci rende veramente ostica la visuale, seppur il motore grafico muove il mondo a mattoncini in maniera fluida grazie anche a ritmi non forsennati. Nonostante la visuale “particolare” (siamo buoni, ci avviciniamo al Natale) tutti gli omini Lego danno gran sfoggio delle loro abilità.

Personaggi in cerca d’autore

Dovevamo spendere qualche parola in merito al cospicuo numero di super omini presenti; ogni eroe o cattivo possiede un proprio parco mosse e supermosse oltre che a vocalizzi tutti per se, anche se gli ipertrofici esseri che seguono la campagna principale sono quelli meglio caratterizzati. Le situazioni sono sempre cariche di humor e anche nei momenti cupi (non ce ne sono) i protagonisti assumono sempre il ruolo di macchiette, con scambi sempre faceti e numerosi rimandi e richiami ai film o fumetti o, le serie TV (K’un-Lun, come avveniva nella serie dedicata all’Iron Fist, anche qui è ripetuta a dismisura, per esempio). I dialoghi, sempre leggeri e divertenti, sono anche ben localizzati in italiano per un coinvolgimento ancora maggiore, specie per i più piccolini. Forse le musiche non fanno colpo come nell’ultimo prodotto Lego basato sugli Avengers, ma non risultano fastidiose e mantengono sempre quel grado di spensieratezza necessario.

Excelsior!

Alla scoperta del nuovo mondo, sempre assuefatti dalla raccolta delle monetine. Grafica al solito curata, telecamera, come sempre a volte fastidiosa e forse qualche bug in più ma tutto sommato è sempre divertente spakkare tutto per poi ricostruire oppure giocare il titolo Lego secondo la propria voglia di fare; se dedicarsi alle corpose missioni secondarie, se sbloccare tutti i collezionabili oppure se proseguire la storia focalizzandosi sugli obiettivi primari. Tentativi abbozzati di svecchiamento si notano ma la strada è lunga; divertimento che tocca l’apice se assieme a noi ci sarà un amico o più amici per completare le diverse sfide di corse. Meccaniche sempre collaudate che acchiappano il gamer fin da subito sollazzandolo contemporaneamente con continue gag umoristiche.

Pregi

  • oltre 200 personaggi
  • rigiocabilità ai massimi livelli (come sempre)
  • super longevo

Difetti

  • nulla di nuovo
  • qualche bug di troppo

VALUTAZIONE COMPLESSIVA: 7,5

Commenti sulla recensione (1)

Ultimi commenti degli utenti

lascia un tuo commento


Scrivi un commento

Commenti
avatar di G-PqV
07-12-2017
G-PqV

Che figata *_*

1
Messaggio non inserito o troppo corto.
 
 

×

Copertina

  • Immagine della copertina del gioco LEGO Marvel Super Heroes 2 per Xbox One

Per effettuare questa azione occorre essere registrati.

×

Valutazione del gioco 8

L'ultimo voto è stato 8 dato da ozzo

Valutazione personale N/D

Dai la tua valutazione a LEGO Marvel Super Heroes 2
 

Elenco degli utenti collegati in questo momento su gamestorm

×