GameStorm

Recensione di MotoGP 14

Recensione scritta e curata da monsteruno per gamestorm.it, inserita il 27-06-2014

Titolo: MotoGP 14
Genere: Racing
Piattaforma: Xbox 360
Sviluppatore: Milestone
Publisher: Milestone
Data di uscita: 20 Giugno 2014

La stagione 2014 di Moto GP sembra già essere segnata dallo strapotere del bambino prodigio che fa sembrare arcaico un talento immane come quello di Valentino Rossi, ovvero quel Marc Marquez capace di vincere la classe regina all’esordio. E da come è andata la prima parte di questo campionato sembra che la strada che separa il giovane spagnolo dalla riconferma sia una tranquilla discesa.

Se volete percorrere la cavalcata trionfale del numero 93, se volete assicurare un epilogo differente assegnando il titolo al vostro pilota preferito (sia esso Valentino piuttosto dell’ispanico Jorge), oppure se semplicemente siete un appassionato delle due ruote col il bisogno di sfogare la propria irruenza sull’asfalto delle piste virtuali, sappiate che Milestone ha appena buttato sul mercato il secondo episodio della sua serie dedicata allo sport motociclistico per prototipi, intitolato MotoGP 14.

Voglio una vita spericolata

Un dettaglio non da poco è la possibilità di sfruttare la licenza ufficiale della Moto GP, il che significa che ci saranno tutti (o quasi) i piloti militanti nelle classi Moto GP, Moto 2 e Moto 3, i quali si sfideranno a suon di carenate lungo i 18 circuiti che compongono il calendario mondiale.

A vostra disposizione ci saranno le classiche modalità time attack, gara rapida e gran premio, anche se quella più importante è sicuramente la carriera. Quest’ultima opzione, infatti, vi vedrà scegliere tra le poche opzioni disponibili le fattezze del vostro avatar (a meno che non vogliate impersonare una delle star del circus) e quindi cominciare con la gavetta come wild card in Moto 3, dove dovrete guadagnarvi prima un team più competitivo, poi le classi maggiori a suon di risultati. Ovviamente oltre a gareggiare dovrete anche gestire la vita del pilota, il che include scegliere il contratto da firmare, raggiungere gli obiettivi prefissati dal vostro team, vivere la rivalità con un vostro avversario storico, gestire i rapporti col team e con la stampa e così via. L’obiettivo finale, manco a dirlo, sarà quello di diventare il nuovo campione del mondo.

Scalabile

Quanto descritto è piuttosto in linea con quanto visto l’anno scorso nel prequel. Dove questo Moto GP 14 si differenzia nettamente dal passato, invece, lo si assapora una volta che mettiamo le ruote in pista: il modello di guida, infatti, è stato affinato e decisamente migliorato. Premettiamo che la scalabilità degli aiuti alla guida è rimasta la stessa, quindi ciascuno di voi potrà plasmare la difficoltà del gioco alle proprie esigenze. Che siate neofiti delle due ruote piuttosto che scafati esperti di simulazioni di guida, infatti, potrete adattare il gioco scegliendo tra l’aggressività degli avversari, i danni, il consumo delle gomme, il TCS, la frenata congiunta, il cambio, la posizione in carena e la fisica generale da scegliere tra standard, semi-pro e pro. Quest’ultima opzione, oltre a disabilitare la maggior parte degli aiuti appena menzionati e il Rewind, è quella capace di regalare maggiori soddisfazioni agli amanti della guida. 

Ma la novità principale riguarda, come accenato, il modello di guida, ora più profondo e accurato: in questo Moto GP 14 le moto vengono simulate in modo molto più verosimile, con una minore inerzia  e una migliore rappresentazione del comportamento della moto in curva e in staccata (molto più lunga), con inoltre la necessità di prestare molta più attenzione all’aderenza, da gestire accuratamente con la posizione in sella del pilota che determina il bilanciamento dei pesi, senza dimenticare di passare rigorosamente sulla parte di asfalto gommata dai molteplici passaggi delle moto, così come avviene in realtà. Il risultato è un modello di guida davvero convincente e appagante.

Anche l’AI è stata migliorata: i vostri avversari ora non si limiteranno a seguire in fila indiana il leader della gara, ma si esibiranno in sorpassi producendo anche situazioni di pericolo che porteranno a collisioni, forse troppo spesso.

Un’ultima nota riguarda la differenziazione delle moto, ben ricalcata a partire dalle differenti classi (le Moto 3 saranno molto più abbordabili rispetto agli oltre 200 CV imbizzarriti delle Moto GP), ma le differenze saranno percepibili anche tra moto differenti appartenenti alla stessa categoria.

Il risultato è un titolo davvero appagante, piuttosto difficile, decisamente in linea con la tradizione degli sviluppatori Milestone, che sanno sempre come convincere in termini di gameplay.

Luci accese anche di giorno

Laddove, purtroppo, questo titolo non convince appieno è il comparto tecnico: posto che i modelli poligonali delle moto sono bellissimi, le animazioni hanno perso la legnosità vista lo scorso anno e le textures dell’asfalto sono ben fatte, va detto tuttavia che non convince il livello di dettaglio delle ambientazioni e il sistema di illuminazione, particolarmente evidente nelle gare in notturna, così come non convince l’effetto della pioggia. Buoni il senso di velocità e la fluidità, anche se quest’ultima inciampa sporadicamente solo quando si rientra ai box.

Decisamente meglio il sonoro, grazie a un campionamento più rigoroso dei ruggiti dei motori, ben ricreato anche nella visuale in soggettiva, dove è simulata l’attenuazione del sonoro dovuta all’imbottitura del casco. Peccato, invece, per le musiche durante i caricamenti, anche qui (come in WRC e MXGP) composte da troppi pochi brani per non percepire la ripetitività. 

Eccellenza

Dove questo Moto GP 14 eccelle, invece, è nelle modalità di contorno che, oltre a includere una modalità online fino a 12 giocatori arricchita anche dall’opzione Split Battle (dove vince chi risulta il più veloce nella maggior parte dei settori in cui è suddiviso il circuito), convincono appieno le modalità Eventi Reali 2013 e Sfida i Campioni. La prima ripercorre i momenti salienti della passata stagione, ben introdotti per contestualizzare la situazione, dove voi dovrete ripercorrere o riscrivere, gara dopo gara. Giusto per fare un paio di esempio, vi toccherà scongiurare l’errore di Crutchlow quando era in testa, così come vi verrà richiesto di portare a termine la gara di Pedrosa quando invece era stato sbalzato dalla sua Honda priva di TCS dopo che era stato sfiorato da un irruente Marquez. In altre parole, una specie di amarcord, l’ideale per gli appassionati dello sport che hanno seguito le gare dal primo all’ultimo grido di Guido Meda.

In Sfida i Campioni, invece, ve la dovrete vedere con nomi del calibro di Spencer, Biaggi, Capirossi, Doohan, Lawson, Schwantz portando a termine degli obiettivi davvero impegnativi ma anche carichi di soddisfazioni, in sella a moto con molta meno elettronica a bordo.

Chiude la modalità Safety Car, che vi vedrà impegnati a staccare tempi veloci a bordo della BMW M4 Coupè per partecipare a una classifica online. Peccato che il sistema di guida non sia all’altezza del titolo.

Conclusione

In conclusione, Moto GP 14 si rinnova, migliora il modello di guida e la grafica, anche se quest’ultima non risulta essere all’altezza dello stato dell’arte.

Una varietà arricchita dalle modalità Eventi Reali 2013 e Sfida i Campioni rendono l’esperienza di guida appagante e longeva.

Peccato per alcuni difetti come la gestione delle collisioni e l’AI un tantino impacciata in alcune situazioni, che tuttavia non minano la godibilità del titolo.

Pro

  • Modello di guida convincente
  • Le modalità parallele come Eventi Reali 2013 e Sfida i Campioni

Contro

  • Grafica altalenante
  • Sistema di collisioni perfezionabile

VALUTAZIONE COMPLESSIVA:  8

Commenti sulla recensione (2)

Ultimi commenti degli utenti

lascia un tuo commento


Scrivi un commento

Commenti
01-07-2014
G-PqV

8? Beh allora inizia a diventare un titolo interessante. GGWP Milestone.

0
29-06-2014
Rabber98

Veramente innovative ed interessanti le modalità Eventi reali 2013, sfida campioni e safety car!

0
Messaggio non inserito o troppo corto.
 
 

×

Copertina

  • Immagine della copertina del gioco MotoGP 14 per Xbox 360

Per effettuare questa azione occorre essere registrati.

×

Valutazione del gioco 6.8

L'ultimo voto è stato 5 dato da karim98

Valutazione personale N/D

Dai la tua valutazione a MotoGP 14
 

Elenco degli utenti collegati in questo momento su gamestorm

×