GameStorm

Recensione di One Piece Unlimited World Red

Recensione scritta e curata da Orsoraro per gamestorm.it, inserita il 29-08-2014

Titolo: One Piece Unlimited World Red
Genere: Picchiaduro
Piattforma: Nintendo Wii U
Sviluppatore: Ganbarion
Publisher: Bandai Namco
Data di uscita: 27 giugno 2014

One Piece: Unlimited World Red aveva tutte le carte in regola per essere un vero e proprio flop. Si tratta di un porting da 3DS, una console portatile che non può certo esprimere il suo massimo con un gioco così vasto e complesso; si tratta, inoltre, di un tie-in, che nella maggior parte dei casi delude sempre le aspettative, dato che la maggior parte del budget per il gioco viene investito e sperperato per acquistare i diritti, restando ben poco per lo sviluppo del prodotto vero e proprio. Poteva essere un flop, dicevamo, eppure non lo è affatto. Stupisce vedere un tie in di questa portata apparire sulle console da tavola, come Wii U, per di più enucleato da un gioco apparso su Nintendo 3DS.

Un beat em up ben fatto…

Dal punto di vista della trama che avvolge l’avventura non ci sono particolari sorprese e dopo essere approdati con il pirata dal cappello di paglia sull’isola principale, si scopre che tutta la ciurma, o quasi, è andata rapita. Con l’aiuto di Franky e Zoro, allora, il compito principale sarà quella di ritrovarli. Senza voler spoilerare troppo sulla trama di gioco è bene porre l’accento sulla longevità, piuttosto discreta, che si attesta sulle 8 ore circa, con svariate missioni di media durata, che vanno dai 20 ai 35 minuti circa. Lasciando da parte la trama, che comunque detiene un sua importanza all’interno dell’economia di gioco, è il gameplay a riservare le maggiori sorprese. In estrema sintesi, One Piece: Unlimited World Red rientra certamente all’interno del genere beat ‘m up tridimensionale, davvero semplice e con comandi basilari. Essenzialmente si combatte grazie a due diverse tipologie di attacco, che danno vita a combo pesanti e leggere, che potrebbero dar vita ad un frenetico mashing button, se non fosse per la possibilità di effettuare anche parate, grazie a veloci e frenetici quick time event. In questi casi, sarà necessario premere una sequenza di tasti con la giusta velocità e il giusto tempismo.

…ma non solo

One Piece: Unlimited World Red, però, non è soltanto un picchiaduro in arene 3D, ma offre anche una certa dose di strategia. Ed infatti, prima di iniziare le varie missioni, la ciurma capitanata da Rufy farà tappa all’interno della città di Transtown, dove sarà possibile scegliere i personaggi della ciurma da portare con se nelle missioni, oltre che l’equipaggiamento. Le scelte compiute all’interno della città avranno vitale importanza, soprattutto in considerazione del fatto che non sarà possibile cambiare tali scelte a missione iniziata. L’esito di ogni esplorazione, dunque, dipenderà anche dalla scelte effettuate a Transtown.

Quando di combatte, l’utente potrà prendere i controlli di un solo personaggio del party, potendo passare dall’uno all’altro in tempo realte, tramite la pressione di un solo pulsante. Gli altri due personaggi non controllati dall’utente, saranno guidati alla CPU, con una certa dose di intelligenza artificiale. Ogni personaggio ha proprie caratteristiche e poteri. Si parte con Rufy, il personaggio equilibrato adatto a tutte le occasioni, ma che non spicca certamente per abilità particolari. Ci sono personaggi in grado di gestire la magia, altri gli attacchi a lungo raggio, e così via. 

Anche grafica e sonoro piacevoli

A livello grafico si può rimanere certamente contenti del risultato ottenuto da Namco con questo porting da 3DS. La grafica cartoon coloratissima si unisce a ottime animazioni: gli amanti del cartone animato e del fumetto non rimarranno certamente delusi. Ottima la scelta, almeno per i puristi, di non tradurre il parlato in italiano, anche se i più casual avrebbero preferito ascoltare dialoghi in lingua comprensibile, piuttosto che leggere sottotitoli, comunque ben fatti e tradotti.

Conclusioni

In conclusione, One Piece: Unlimited World Red è un gioco che supera certamente le aspettative medie e che va ben oltre quanto era possibile aspettarsi da un tie-in. Non siamo, certamente, in presenza di un capolavoro, ma se si considera il budget che Namco avrà dovuto investire per l’acquisto dei diritti, si può certamente rimanere contenti del risultato. One Piece: Unlimited World Red è un buon gioco, senza lode, ma che merita comunque diversi plausi, soprattutto per un gameplay dinamico ed ispirato.

Pro

  • Gameplay solido
  • Personaggi ben caratterizzati
  • Buona longevità

Contro

  • A tratti troppo semplice
  • Alle volte l’esplorazione diventa ripetitiva

VALUTAZIONE COMPLESSIVA: 7,5

Commenti sulla recensione (3)

Ultimi commenti degli utenti

lascia un tuo commento


Scrivi un commento

Commenti
avatar di G-PqV
11-09-2014
G-PqV

Carino, concordo con Spumante. Su un RPG dubito fortemente....Lo renderebbe meno "commerciale"... E lo sappiamo che direzione prende il mercato....

1
avatar di Rabber98
01-09-2014
Rabber98

Come spesso accade, quando c'è di mezzo One Piece escono sempre bei giochi e soprattutto su wii/wii u

0
avatar di spumante
31-08-2014
spumante

Sicuramente è migliore di quegli orribili musou... anche se spero che prima o poi qualcuno realizzerà un action-RPG come si deve ambientato nel mondo di One Piece.

1
Messaggio non inserito o troppo corto.
 
 

×

Copertina

  • Immagine della copertina del gioco One Piece Unlimited World Red per Nintendo Wii U

Per effettuare questa azione occorre essere registrati.

×

Valutazione del gioco 7.3

L'ultimo voto è stato 8 dato da xReDThunder

Valutazione personale N/D

Dai la tua valutazione a One Piece Unlimited World Red
 

Elenco degli utenti collegati in questo momento su gamestorm

×