GameStorm

Recensione di LEGO City Undercover

Recensione scritta e curata da Orsoraro per gamestorm.it, inserita il 03-05-2013

Titolo: LEGO City Undercover
Genere: Azione, avventura
Console: Nintendo Wii U
Sviluppatore: TT Games
Publisher: Nintendo
Data di pubblicazione: 28 marzo 2013

La serie dei giochi LEGO non è certamente nuova. Vi abbiamo in passato raccontato le storie del brand, che ha calcato territori davvero noti, come quello di Batman, de “Il Signore degli Anelli”, di Harry Potter ed altri ancora. Questa volta, però, LEGO assume una sfaccettatura leggermente nuova. Già, si trasforma in free roaming game e quando si parla di free roaming, sapete bene, il paragone è subito con la nota serie GTA. LEGO City Undercover può, infatti, essere paragonato ad un GTA, fatto però interamente di LEGO e dove viene meno la violenza, il dialogo scurrile e la criminalità. O meglio, la criminalità, sempre umoristica c'è, ma noi faremo parte dei buoni. Insomma, anticipiamo subito, un vero e proprio capolavoro.

Vecchio e caro Chase mi sei mancato!

Vestiremo i panni di Chase McCain, un poliziotto con un passato un po' misterioso, che torna in città dopo averne combinate di tutti i colori. L'ultimo caso che lo ha interessato, infatti, sebbene si sia concluso con successo, non gli ha portato molti onori ed anzi è stato bandito per molto tempo. In ogni caso, ritornato in patria come un eroe/antieroe, è pronto a vestire i panni del poliziotto....del ladro, del pompiere, dell'operaio edile, dell'astronauta e chi più ne ha più ne metta. 

Partiamo dalla struttura di gioco.  LEGO City Undercover è un free roaming game, ragion per la quale il paragone con GTA calza a pennello. Inizieremo la nostra caccia a Rex Fury partendo dalla centrale di polizia, dove troveremo una tuta da poliziotto. Successivamente verremo anche dotati di un computer portatile, in tutto e per tutto simile ad un Gamepad, attraverso il quale potremo parlare con i nostri “agganci” che ci assegneranno le varie missioni. Come già detto, Chase McCain vestirà i panni di molti personaggi, ciascuno dei quali avrà abilità proprie, utili a terminare l'avventura. Ad esempio, il vestito da ladro ci permetterà di scassinare porte o aprire casseforti, mentre quello da pompiere ci permetterà di spegnere incendi, o ancora, il vestito da contadino ci permetterà di volare per il tramite di una gallina o il vestito da operatore edile di riparare cassette elettriche. Insomma, il gameplay di gioco assume una grande varietà grazie a questo stratagemma: un unico personaggio con tanti costumi e tante abilità differenti.

Humor a go-go

Sulle tracce di Rex Fury ci ritroveremo a lavorare sotto copertura, tentando di infiltrarci all'interno della banda per arrivare proprio al boss. I nostri lavoretti iniziali saranno tra i più disparati e passeremo dal rubare auto, barche, fino a svaligiare musei per cavalcare un T-Rex preistorico. Già, ci ritroveremo di fronte a scene davvero al limite del ridicolo, ma questo è proprio lo spirito di  LEGO City Undercover, che ci farà ridere dall'inizio alla fine. Difatti, elemento importantissimo in questa produzione è l'humor. I dialoghi tra i personaggi sono davvero divertenti e non mancano i riferimenti noti, come quando ci ritroveremo ad imparare le arti marziali all'interno di un contesto che strizza fortemente l'occhio a Matrix. Insomma, ci ritroveremo in un mondo pazzo, dove nulla è come sembra e tutto può accadere.

Una città viva!

La città di questo Lego City è maestosa e per raggiungere i vari punti della mappa, per iniziare missioni varie, ci vorranno anche 5 minuti. Potremo naturalmente prendere qualsiasi veicolo ci passi per le mani, proprio come succede nel più classico dei GTA. Con la semplice pressione di un pulsante potremo saltare da un veicolo all'altro e anche in questo caso la varietà fa da padrona. Esistono moltissimi veicoli: si passa dalle moto, alle auto sportive, alle limousine, per passare ad elicotteri, cavalli e perfino....maiali. Già, cavalcheremo anche maiali. Alcune auto dispongono di un turbo che ci permetterà di raggiungere la destinazione quanto prima, mentre altre sono un po' più lente, ma ugualmente ben caratterizzate.

Il mondo di  LEGO City Undercover nasconde qualcosa da fare ad ogni angolo. E sottolineo davvero ad ogni angolo. La storia completa comprende 15 missioni, intervallate da tante missioni primarie obbligatorie, ma alla fine della storia vi renderete conto di essere solo al 20 o 30% di gioco. Già, perché come anticipato le missioni secondarie o gli incarichi extra sono davvero all'ordine del gioco. L'intera città nasconde tra i vicoli collezionabili o azioni da compiere, fosse anche solo annaffiare le piante o spegnere i piccoli incendi. E che ne dite di ritrovare tutti i maiali persi tra i vicoli della città? Insomma, se davvero voleste completare il titolo al 100%, sarebbero necessarie almeno 50 ore. Tutto è distruttibile nei vari stage di gioco, ed ogni elemento potrebbe nascondere un collezionabile. Ogni missione, infatti, nasconde sempre degli obiettivi secondari, come ad esempio ritrovare i quattro pezzi di distintivo ben nascosti tra le aree di gioco.  LEGO City Undercover è, perciò, un titolo davvero longevo e soprattutto rigiocabile, fermi restando che è possibile terminare la campagna in modo piuttosto lineare senza doversi perdere obbligatoriamente in altre attività. Tutto è rimesso alla volontà dell'utente.

Che grafica...e che sonoro!

A livello grafico gli amanti del LEGO troveranno davvero pane per i loro denti. L'intera e maestosa città è un tripudio di mattoncini colorati. La direzione artistica è davvero favolosa e i dialoghi di intermezzo sembrano davvero usciti da un palco di cabaret.  LEGO City è animata in tutto e per tutto: centinaia gli elementi che si muovono a schermo, come veicoli, passanti e luci che circondano le facciate dei molteplici palazzi e ponti disponibili. Gli ambienti sono vari: si passa dalla metropoli alla tranquillità della campagna, per non disdegnare cieli e mari, dove ci troveremo a passare per il tramite di imponenti barche o elicotteri. E che dire di un reparto audio che sfiora la perfezione? Finalmente ci troviamo di fronte ad un doppiaggio eccellente, pieno di enfasi e professionale. Di GTA ho profondamente odiato i dialoghi in  inglese (anche se perfetti) durante le scorrazzate in auto, perché leggere e guidare era davvero impossibile. Finalmente abbiamo tra le mani un free roaming ben fatto e completamente in italiano da gustare al massimo.

Conclusioni

LEGO City Undercover è, senza ombra di dubbio, la migliore produzione lego. Senza nulla togliere ai vari LEGO Batman & Co., questa volta TT Games ha sfornato un prodotto degno di nota, quasi perfetto sotto tutti i punti di vista. Certo, potreste eccepire che alcune missioni risultano molto simili tra loro, ma la varietà di ambientazioni e di abilità, rende ogni sfida completamente diversa ed appagante.

Pro

  • Città maestosa
  • longevo
  • humor ai massimi livelli
  • giocabile
  • sfide ad ogni angolo

Contro

  • una cooperativa lo avrebbe reso epico

VALUTAZIONE COMPLESSIVA: 9

Commenti sulla recensione (0)

Ultimi commenti degli utenti

lascia un tuo commento


Scrivi un commento

Commenti
Messaggio non inserito o troppo corto.
 
 

×

Copertina

  • Immagine della copertina del gioco LEGO City Undercover per Nintendo Wii U

Per effettuare questa azione occorre essere registrati.

×

Valutazione del gioco 7

L'ultimo voto è stato 6 dato da xReDThunder

Valutazione personale N/D

Dai la tua valutazione a LEGO City Undercover
 

Elenco degli utenti collegati in questo momento su gamestorm

×