GameStorm

Recensione di Tokyo Twilight Ghost Hunters Daybreak Special Gigs

Recensione scritta e curata da monsteruno per gamestorm.it, inserita il 08-05-2017

Titolo: Tokyo Twilight Ghost Hunters Daybreak Special Gigs
Genere: JRPG
Piattaforma: PlayStation 4
Sviluppatore:  Toybox
Publisher: NISAmerica
Data di uscita: 28 ottobre 2016

Siamo nel quartiere principale della capitale giapponese Shinjuku, all’interno della Kurenai Academy, una nota scuola superiore che accoglie uno studente che vi si è appena trasferito, tal Ryusuke Touma.

Ryusuke spiccherà immediatamente dalla media dei suoi compagni, grazie alla sua capacità di intravedere i fantasmi, caratteristica che lo rende il perfetto candidato per aderire all’associazione Gate Keepers Inc., un gruppo di ragazzi che vanno in giro per la città dando la caccia agli spiriti che infestano abitazioni e luoghi più o meno pubblici dopo la loro dipartita dal suolo terreno.

Quanto appena raccontato è la trama di questo Tokyo Twilight Ghost Hunters Daybreak Special Gigs (consentitemi di collassare tal frase nel più semplice acronimo THGHDSG), un titolo un po’ visual novel, un po’ RPG strategico, che inizia dandovi l’opportunità di editare il vostro personaggio cambiandogli nome, connotati e persino gruppo sanguigno. Dopo la prima fase di personalizzazione verrete proiettati nella prima missione, che consiste nello scovare un pericoloso fantasma che si nasconde al quarto piano della vostra scuola, un’area temporaneamente chiusa al pubblico al pubblico a causa della tragica morte di una studentessa qualche tempo prima.

Mancanza di mordente

La trama è raccontata con la solita vistal novel che non mancherà di abbondare di dialoghi e un certo quantitativo di personaggi, tutti caratterizzati con cura e capaci di sfoggiare un discreto carisma.

Riveste una certa importanza l’interazione con gli altri personaggi, la quale avviene a mezzo dell’impiego di due ruote, una che associa uno dei cinque sensi (tatto, gusto, udito, vista, olfatto) ad altrettanti stati d’animo (tristezza, sospetto, rabbia, amore, amicizia). Starà a voi fare una scelta per ruote tra le combinazioni possibili che vanno dalla consueta amichevole stretta di mano ai più bizzarri accostamenti che vi possono saltare in mente. Peccato solo che l’effetto di tali scelte si concretizza solo in differenti dialoghi con i vari personaggi e poco più.

Un’altra mancanza evidente risiede nella struttura narrativa, che non riesce a ricreare la tensione che ci si aspetterebbe da un titolo di questo tipo, anche a causa delle fattezze dei fantasmi a cui darete la caccia, che si presenteranno più goffi che paurosi.

Strategico a turni

Per il resto il gioco consiste nel disseminare le trappole a disposizione in lungo e in largo per la griglia a scacchiera, aggeggi che vi serviranno per stanare il fantasma inizialmente invisibile, che poi apparirà se finirà in prossimità dei personaggi. Una volta scovato il nemico si passerà alla fase di attacco, in cui potrete utilizzare un aggeggio a forma di pipa per arrecare danno al vostro antagonista.

Il gioco è strutturato a turni, ciascuno dei quali terminerà finirete i punti a suon di movimenti e azioni. Quanto appena raccontato potrebbe funzionare, se non fosse per alcuni dettagli che tuttavia rischiano di minare l’esperienza ludica, ovvero il fatto che lo scovare i fantasmi sia lasciato letteralmente al caso e che venga richiesto al giocatore di stanare il nemico entro un numero di turni prestabilito, scelta piuttosto criticabile. Il tutto si traduce in una sostanziale sensazione di impotenza nel giocatore.

Durante i combattimenti, inoltre, dovrete prestare attenzione alle ambientazioni, in quanto danneggiare mobilia e pareti potrebbe costarvi caro. Al vostro compenso, infatti, dovrete detrarre i danni arrecati, e non sempre il bilancio finale si rivelerà positivo. Se sarete stati oculati nei vostri movimenti potrete contare su un gruzzoletto utile per potenziare l’equipaggiamento nelle vostre successive uscite, mentre nel caso in cui abbiate causato più danni che altro il bonus potrebbe essere negativo, costringendovi ad adattarvi al poco che già avete per la missione successiva.

Tecnicamente altalenante

Il gioco è strutturato vari episodi, ciascuno totalmente slegato dal precedente (un po’ come se doveste affrontare missioni su commissione), nel quale verranno presentati personaggi nuovi che riportano problematiche diverse e che si chiuderanno con l’adempimento della missione principale. Oltre all’obiettivo primario potrete portare a termine anche i target secondari, piuttosto utili per accaparrarsi compensi ulteriori e cercare di chiudere con segno positivo il bilancio.

Chiude la nostra recensione il comparto grafico, il quale si rivela un’altalena di sensazioni partendo dalla discreta realizzazione degli artwork, che sono ben realizzati con un notevole quantitativo di dettagli, senza dimenticare le animazioni che simulano il respiro e le espressioni facciali, per passare poi alla mediocre realizzazione dei fondali, incapaci davvero di reggere il confronto con i personaggi a causa della mancanza di dettagli, per poi finire con la buona colonna sonora e il doppiaggio in giapponese, tradotto con sottotitoli in inglese.

Conclusione

Tokyo Twilight Ghost Hunters Daybreak Special Gigs è la classica visual novel che cela il classico RPG strategico.

Una struttura narrativa incapace di ricreare la tensione e con un sistema di interazione poco efficace, un gameplay farraginoso e poco appagante e un comparto tecnico discreto per i personaggi ma mediocre per le ambientazioni chiudono il quadro della nostra analisi ai raggi x.

Pro

  • Personaggi ben caratterizzati
  • Artwork di discreta fattura…

Contro

  • …ma ambientazioni scarse
  • Gameplay farraginoso

VALUTAZIONE COMPLESSIVA: 6

Commenti sulla recensione (0)

Ultimi commenti degli utenti

lascia un tuo commento


Scrivi un commento

Commenti
Messaggio non inserito o troppo corto.
 
 

×

Copertina

  • Immagine della copertina del gioco Tokyo Twilight Ghost Hunters Daybreak Special Gigs per Playstation 4

Per effettuare questa azione occorre essere registrati.

×

Valutazione del gioco 6

L'ultimo voto è stato 6 dato da ozzo

Valutazione personale N/D

Dai la tua valutazione a Tokyo Twilight Ghost Hunters Daybreak Special Gigs
 

Elenco degli utenti collegati in questo momento su gamestorm

×