GameStorm

Recensione di BANG!

Recensione scritta e curata da monsteruno per gamestorm.it, inserita il 13-11-2015

Titolo: Bang! The Spaghetti Western Boardgame
Genere: card game
Piattaforma: PlayStation 3
Sviluppatore: SpinVector
Data di rilascio: 16 ottobre 2015

È curioso come, nel momento in cui stiamo ancora cercando di capire le potenzialità della nuova arrivata PS4, la quale sfoggia muscoli cibernetici esibendosi in schermate piene zeppe di poligoni, che evolvono a un frame rate impensabile, a farsi apprezzare sono invece giochi molto meno complicati che fanno della semplicità il loro cavallo di battaglia.

È questo il caso di Bang! The Spaghetti Western Boardgame, un titolo sviluppato dall’italianissima SpinVector, ispirato all’omonimo gioco di carte ambientato nel selvaggio west, il quale riesce nell’intento di condensare in un videogioco il divertimento che la versione reale del gioco di carte ha saputo regalare ai giovani di qualche generazione fa.

Casuale

Innanzi tutto si parte dall’assegnazione dei ruoli, che avviene in modo casuale: lo Sceriffo, i suoi Vice, i Fuorilegge e il Rinnegato. Ciascun personaggio ha i propri specifici obiettivi: se lo Sceriffo deve ovviamente sbarazzarsi dei Fuorilegge, altrettanto dovranno fare questi ultimi nei confronti del primo. Un’eccezione è rappresentata dal Rinnegato, il quale prima di affrontare lo Sceriffo in un duello finale, dovrà sbarazzarsi di tutti gli altri.

Dimenticavo un dettaglio importante: con la sola eccezione dello Sceriffo, tutti i ruoli saranno ignoti e ai giocatori toccherà intuire le intenzione di ciascun giocatore districandovi tra una mossa e un colpo di pistola.

Il tutto è organizzato mediante un gioco di carte, in cui i semi sono opportunamente sostituiti da simboli più consoni all’atmosfera come ad esempio dinamite, tende indiane, ferri di cavalo e anonimi pallini. Le carte prendono la forma di barili dietro cui nascondersi durante le sparatorie, alcolici per recuperare punti vita, prigioni utili per bloccare di un turno i nemici e carte utili per schivare i colpi di pistola sparati dai vostri aggressori.

Carte speciali

A queste carte vanno aggiunte abilità speciali di alcuni personaggi che vanno dalla capacità di vedere più in profondità alla possibilità di sottrarre le carte dei caduti fino a quella di schivare i proiettili.

Quanto raccontato è l’anima di questo Bang!, che ricalca appieno il gioco originario arricchendolo con alcune aggiunte (che tuttavia è possibile eliminare nel caso l’innovazione vi faccia storcere il naso).

Il risultato è un titolo immediato ed adatto a tutti, grazie anche a un tutorial che vi introdurrà man mano spiegandovi le meccaniche di base.

Ne consegue un prodotto davvero apprezzabile, capace di coinvolgere sin dalle primissime battute, e che arricchisce l’atmosfera con animazioni che donano maggiore spettacolarità evitando una situazione che altrimenti sarebbe risultata piatta e monotona.

Completa il ventaglio di possibilità offerte l’opzione che elimina i poteri speciali ed attiva i barili schivatori automatici, adatta ai neofiti che faticano ad apprendere le meccaniche di gioco.

Luci ed ombre

Tecnicamente il gioco se la cava, grazie a un sonoro caratterizzato da musiche adattissime al tema, anche se alla lunga un tantino ripetitive. A far da contorno all’orchestra ci pensa un set di effetti speciali che contemplano il rumore delle carte scartate, utile a destare coloro che si assopiscono in attesa delle mosse altrui.

Anche la grafica spicca per la sua fattura, seppur semplifice, ma va detto che è difficile chiedere tanto di più a un semplice gioco di carte.

A supporto della longevità ci penseranno missioni utili a sbloccare personaggi speciali, le quali vanno dal difficile al praticamente impossibile, come ad esempio completare una partita nei panni dello Sceriffo evitando di essere ferito e così via.

Ad arricchire, infine, l’esperienza di gioco ci pensano le simpatiche emoticons che possono essere abbinate alle vostre mosse, utili per aggiungere un tono di colore alla giocata.

Conclusione

Bang! The Spaghetti Western Boardgame riprende le meccaniche di gioco dell’omonimo gioco di carte per riproporlo su PS3, abbinando a un gameplay semplice e immediato una realizzazione grafica azzeccata e un sonoro capace di ricreare l’atmosfera. Il risultato? Un mix azzeccato!

Pregi

  • Gameplay bilanciato e longevo
  • Buon comparto tecnico

Difetti

  • Alla lunga poco vario

VALUTAZIONE COMPLESSIVA: 7,5

Commenti sulla recensione (1)

Ultimi commenti degli utenti

lascia un tuo commento


Scrivi un commento

Commenti
15-11-2015
ozzo

Ho questo gioco! l'ho vinto con il conroso ;) comunque a parte quello su ps3 ho anche quello vero, quello con le carte ! devo dire che la versione ps3 è molto fedele e ben fatta! riesce a redere molto bene lo spirito del gioco e non risulta noiso! più che consigliato anche per via del prezzo generelmanete molto abbordabile!

0
Messaggio non inserito o troppo corto.
 
 

×

Copertina

  • Versione ps3 in esclusiva digitale
  • Data di uscita:
    16-10-2015
  • Categoria:
    simulazioni
  • Disponibilità per:
    PS3
  • Popolarità:
    0 %
  • ps3

Per effettuare questa azione occorre essere registrati.

×

Valutazione del gioco 6

L'ultimo voto è stato 5 dato da paki98

Valutazione personale N/D

Dai la tua valutazione a BANG!
 

Elenco degli utenti collegati in questo momento su gamestorm

×