GameStorm

Recensione di Pokemon Ultrasole

Recensione scritta e curata da Albert91 per gamestorm.it, inserita il 30-11-2017

Titolo: Pokémon Ultrasole
Genere: RPG
Piattaforma: Nintendo 3DS
Sviluppatore: Game Freak
Publisher: Nintendo
Data di uscita: 17 novembre 2017

Ultra Mostriciattoli

Nel corso degli anni, Game Freak e Nintendo hanno rilasciato tantissimi giochi Pokémon, tra Spin-off, seguiti e capitoli conclusivi della generazione di riferimento. Alcuni esempi di questi ultimi sono Smeraldo e Cristallo, ma la lista è molto lunga. Dopo la sesta generazione di giochi (X e Y), questa tendenza è stata interrotta, e si è passati subito ai Remake di Rubino e Zaffiro, saltando quindi un seguito diretto (come per Pokémon versione Bianca 2 e Nera 2) o un titolo di completamento.  Inizialmente, si pensava che anche per Sole e Luna la sorte sarebbe stata analoga, nonostante fossero emersi i primi rumors riguardo un possibile Pokémon Stars (magari come primo titolo della serie per Nintendo Switch) che sarebbe andato, così, a completare l’arco narrativo della settima generazione. The Pokémon Company e Nintendo hanno smentito quasi sul nascere tali voci, annunciando ufficialmente, il 6 giugno 2017, Pokémon Ultrasole e Ultraluna per la famiglia di console 3DS. I fan sono rimasti spiazzati di fronte a tale notizia, chiedendosi se si trattasse di un semplice contenuto aggiuntivo. Le parti ufficiali hanno subito cercato di placare il malcontento generale, affermando che i giochi sono dei veri e propri titoli completi che vanno a raccontare una storia alternativa rispetto ai precedenti e annunciando, infine, che si sarebbe trattato delle ultime due edizioni per 3DS.

Per capire se Ultrasole e Ultraluna rappresentino effettivamente il degno lascito della console, non ci rimane che analizzare i diversi aspetti della nuova avventura.

Ritorno ad Alola!

La trama di Ultrasole ripercorre quella del suo predecessore, salvo alcune implementazioni particolari. L’avventura comincia quando il protagonista, che, per una più facile comprensione, da ora chiameremo Sun, si trasferisce nell’arcipelago di Alola. Dopo una piccola introduzione si ottiene il primo Pokémon, e anche il permesso per poter sostenere il Giro delle Isole, un particolare evento destinato agli allenatori più giovani. Come già accennato, la trama è identica ad eccezione per le apparizioni sporadiche dell’Ultrapattuglia. Senza entrare in particolari spoiler, bisogna però ammettere che a livello di implementazioni viene aggiunto poco o niente, e anche la zona inedita, tanto decantata da Game Freak nella campagna marketing pre-uscita, risulta essere troppo poco per un nuovo titolo.

Fortunatamente il team di sviluppo ha anche apportato un’interessante aggiunta nel post end-game. Se in Sole una volta terminata la trama ci si trovava di fronte a un capitolo decisamente piatto in termini di narrazione, questo non avviene in Ultrasole. L’episodio incentrato sul Team Rainbow è uno dei più riusciti in assoluto, con tante citazioni del passato, puzzle quest e, soprattutto, svariate ore di gioco aggiuntive.

A colmare, in parte, il vuoto della trama principale in termini di situazioni inedite, ci pensano i tanti contenuti aggiuntivi introdotti. Le missioni secondarie, infatti, risultano essere pittosto diversificate e, sin dall’inizio, se ne intraprende una che accompagna il giocatore fino al termine del gioco. Sono stati anche inseriti nuovi minigiochi, come il Surf Mantine e il Volo nello Spazio degli Ultravarchi, davvero molto utili anche in termini di gameplay, specialmente per la cattura di Pokémon rari e Leggendari.

Il team di sviluppo ha perfezionato l’interazione con il Pokédex Rotom, ora divenuto un valido compagno di viaggio, visto l’inserimento di svariati dialoghi e l’introduzione del Rot’n Roll (che vi spiegheremo più avanti). Sono state anche modificate alcune Prove del Giro delle Isole ma, purtroppo, in termini di trama le aggiunte sono, anche in questo caso, davvero poche.

Tirando le somme, quindi, i contenuti aggiuntivi del gioco sono tanti, soprattutto in chiave di gameplay e di varietà e con gli Ultra Game Freak ha sicuramente fatto un passo in avanti rispetto a quanto proposto nelle edizioni “standard”.

Lo stesso non si può certo dire per la trama principale, anche in virtù del fatto che la campagna di marketing ha puntato molto su questo aspetto prima dell’uscita del titolo. Fortunatamente il capitolo del post end game è davvero buono, migliore rispetto a quello di Sole.

Divertimento, difficoltà e intelligenza

Una delle problematiche principali di Pokémon Sole era l’eccessiva facilità di gioco, vista l’aggiunta dei numerosi aiuti a schermo e alcune scelte di trama che ricadevano sul gameplay, atte a rendere più accessibile l’avventura. In questa versione Ultra, il sistema di gioco risulta notevolmente migliorato e, soprattutto, è aumentata l’Intelligenza Artificiale degli allenatori avversari e quella dei Pokémon selvatici. Finalmente gli incontri sono più reali, con Pokémon che riescono ad utilizzare mosse Superefficaci in modo sapiente e non spammano più continuamente i classici Colpocoda o Fulmisguardo.

Gli allenatori hanno uno stile di lotta più vario e insegnano mosse di diverso tipo; anche gli oggetti curativi sono utilizzati in modo corretto e pure in grandi quantità. In merito alle Boss Battle, queste hanno un buon incremento di difficoltà e rendono quindi la main quest più complicata rispetto al passato. Sotto tale aspetto, quindi, è da premiare la scelta di Game Freak di non implementare grossissime novità, ma di riuscire a migliorare la base già presente, e anche di introdurre una difficoltà progressiva dall’inizio alla fine. In generale, quindi, il gameplay è di certo più ricercato rispetto a quello proposto un anno fa.

Come spiegato precedentemente, alcune Prove del Giro delle Isole sono cambiate, ma ciò non significa che sia un bene per forza. Purtroppo, la loro difficoltà rimane la medesima e il tutto si presenta comunque molto semplice.

Fortunatamente, però, i nuovi minigiochi non sono stati buttati a caso in mezzo alla mischia, ma offrono un gameplay divertente che garantisce, per di più, alcuni premi. Surf Mantine, come suggerisce lo stesso nome, permette di salire in groppa a un Mantine e cavalcare le onde per eseguire quante più acrobazie possibili. Tanti tricks completati permettono di ottenere un punteggio molto alto e, di conseguenza, un maggior numero di Punti Lotta da convertire in oggetti e mosse particolari. Questo aspetto velocizza anche il gioco competitivo, infatti, non è più necessario completare innumerevoli combattimenti alla Torre Lotta per ottenere molti PL.

Anche il minigioco per attraversare gli Ultravarchi è molto valido, e consente al giocatore di sfruttare tutta la propria abilità nei controlli al fine di riuscire ad entrare nei varchi corretti. Questa feature è molto utile, come spiegato in precedenza, per catturare Pokémon Leggendari, ma anche per trovare quelli che non sono presenti nella consueta erba alta o comunque nelle zone di spawn del mondo normale. Negli ultravarchi, inoltre, aumentano anche le possibilità di trovare i Pokémon Shiny, ovvero quelli di colore differente dal normale.

Una nota negativa si trova nel ritorno dei Poteri O tramite il Pokédex Rotom. In questo capitolo la meccanica è sfruttata male e, fatto più grave, in maniera totalmente casuale. I poteri si attivano quando gli occhi del piccolo mostro si illuminano, dando via a un minigioco in stile slot-machine. L’unica azione che si può compiere, così, è bloccare lo scorrere delle colonne. Purtroppo non è possibile individuare i bonus per selezionare quello desiderato, costringendo quindi il giocatore a perdere tanto tempo per trovare quello ricercato.

Quasi la stessa Alola

I problemi tecnici della versione base rimangono in Ultra. Il frame-rate è, a volte, ballerino, soprattutto nelle battaglie con molti Pokémon o tanti effetti presenti durante le cutscenes delle mosse. Fortunatamente sono state effettuate alcune implementazioni relative al lato artistico. I fondali sono più ricchi rispetto a prima e propongono alcuni Pokémon, animati e non statici, in lontananza. Il loro comportamento è molto naturale, facendo sembrare questa dinamica simile al movimento della fauna della vita reale. In alcune zone è possibile interagire con un Pokémon, ci si può giocare e fare amicizia. Ai fini del gameplay questa meccanica è inutile, ma è interessante come sia stata aggiunta per arricchire il mondo di gioco. Sullo stesso livello si piazza il Club Alola, una feature che consente di scattare foto particolari e inserire degli effetti visivi o accessori ai soggetti presenti nell’immagine.

Sul comparto sonoro non abbiamo riscontrato particolari problematiche, anzi, riteniamo le musiche un elemento piuttosto curato e ben realizzato. La colonna sonora include dei remix di brani storici, diventando allo stesso tempo la più completa e nostalgica della serie. Anche i vari versi dei Pokémon sono riprodotti in modo fedele, e gli effetti sonori delle mosse sono in perfetta sincronia con quanto accade sullo schermo.

In sintesi:

Pokémon Ultrasole presenta alcune modifiche rispetto all’edizione standard ma non si può definire un vero e proprio gioco inedito. Le implementazioni apportate al gameplay sono davvero interessanti e rendono il titolo intrigante. Le carenze della trama principale, in termini d’aggiunta, si fanno sentire, e vengono colmate solo in parte dal post end-game. Ultrasole è probabilmente il vero gioco completo che sarebbe dovuto uscire sin dall’inizio ma, in questo momento, è consigliabile quasi esclusivamente ai veri fan della serie.

Pregi:

  • Post end game davvero valido ma…
  • Ottima gestione delle missioni secondarie.
  • Minigiochi divertenti e utili.

Difetti:

  • …troppo poveri i contenuti aggiuntivi della trama principale.
  • Poteri Rotom assegnati in maniera casuale.
  • I soliti problemi tecnici già presenti in Sole.

VALUTAZIONE COMPLESSIVA: 7,5

Commenti sulla recensione (0)

Ultimi commenti degli utenti

lascia un tuo commento


Scrivi un commento

Commenti
Messaggio non inserito o troppo corto.
 
 

×

Copertina

  • Immagine della copertina del gioco Pokemon Ultrasole per Nintendo 3DS

Per effettuare questa azione occorre essere registrati.

×

Valutazione del gioco 8

L'ultimo voto è stato 8 dato da ozzo

Valutazione personale N/D

Dai la tua valutazione a Pokemon Ultrasole
 

Elenco degli utenti collegati in questo momento su gamestorm

×